L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute femminile

30/04/2008 15:35:44

Interruzione pillola contraccettiva

Salve, sono una ragazza di 22 anni e sto assumendo da 2 anni la pillola contraccettiva "Ginoden".
1) Ho sentito parecchi pareri sull'interruzione della pillola,ma è davvero necessario stopparla dopo un certo numero di anni come nel mio caso?
2) poi un'altra domanda: se volessi ora volontariamente interromperla come dovrei fare?posso interromperla dopo aver completato la scatola?
3) nei mesi successivi all'interruzione si ha maggior rischio di rimanere incinta?
4) dopo quanto tempo ricompaiono le mestruazioni?
La prego gentilmente di rispondere a tutte 4 le domande
La ringrazio molto

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del10/05/2008

1) Conviene interrompere la pillola dopo 5-6 anni di assunzione continuativa. Questo perchè la sicurezza ed i benefici della pillola sono dimostrati massimi per quel periodo, successivamente sarebbe opportuno effettuare esami specifici e controlli per determinare se continuare l'assunzione è possibile e consigliato.
2) Si, deve interrompere la pillola solo alla fine del blister.
3) Assolutamente no.
4) In genere dopo un mese, anche se i primi cicli possono essere "irregolari".

Ho risposto a tutto?
Speriamo di si...
Saluti.

Dott. Salvatore Di Grazia
Medico Ospedaliero
Specialista convenzionato
Specialista in Ginecologia e ostetricia
CATANIA (CT)


Altre risposte di Salute femminile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra