Asma: donne ricoverate più spesso

01 ottobre 2015
Focus

Asma: donne ricoverate più spesso



Anche nell'asma esistono differenze fra i sessi: se è noto da tempo che dopo la pubertà l'asma è più comune nelle donne rispetto agli uomini, può sorprendere l'osservazione che esiste anche una differenza nel comportamento dei medici in relazione al sesso del paziente. In particolare, secondo quanto segnala una ricerca condotta nelle strutture di pronto soccorso statunitensi, le donne che si presentano con un attacco asmatico hanno il 60 per cento di probabilità in più rispetto agli asmatici di sesso maschile di venire ricoverate.

«Lo studio si proponeva di esaminare le differenze di genere in rapporto al rischio di ricovero in 2.000 pazienti asmatici visti in pronto soccorso» spiega Rose Chasm, del Department of emergency medicine alla University of Maryland school of medicine di Baltimora e coordinatrice dello studio, «la maggior parte dei pazienti non erano stati visti da un allergologo e non avevano usato la terapia di fondo con corticosteroidi inalatori. Inoltre, molti erano in sovrappeso e alcuni erano fumatori attivi». Una volta corretti i dati in relazione alla presenza o meno di questi fattori e al fatto che i pazienti avessero o meno l'assicurazione (lo studio è stato effettuato negli Stati Uniti) si è visto come in effetti vi fosse una notevole discrepanza nel numero di ricoveri nei due sessi.

Un diverso comportamento cui non è facile dare una interpretazione. «Le ragioni possono essere molte: la diversa percezione dell'ostruzione al flusso aereo, le potenziali influenze sui sintomi degli ormoni sessuali femminili oppure anche le differenze di stile di vita», ipotizza la ricercatrice. Un'altra spiegazione viene proposta da James Sublett, presidente dell'American college of allergy, asthma and immunology che sottolinea come nello studio solo una donna su dieci fosse stata vista da un allergologo nell'ultimo anno, mentre un recente documento degli allergologi statunitensi dimostra come il trattamento dell'asma da parte degli allergologi si associ a risultati migliori rispetto alle cure prestate dai generalisti e come questo dato si fondi su una serie di indicatori tra cui, appunto, un minor numero di ricoveri e visite al pronto soccorso.



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Campagna Chi non fuma sta una favola
Apparato respiratorio
31 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Campagna "Chi non fuma sta una favola"
Campagna di sensibilizzazione contro il fumo nelle farmacie Alphega
Apparato respiratorio
10 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Campagna di sensibilizzazione contro il fumo nelle farmacie Alphega
Asma e BPCO, una campagna per non trascurarle
Apparato respiratorio
23 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Asma e BPCO, una campagna per non trascurarle
L'esperto risponde