L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

05/09/2003

Novità in tema di reflusso gastroesofageo?

Ho 64 anni e da tempo soffro di reflusso gastroesofageo con conseguente Esofagite cronica. Dato che mia mamma soffriva di questo disturbo ed è stata poi colpita da tumore all'esofago, chiedo che rischio può esserci, per me, di incorrere nella medesima patologia.
Ho sentito che recentemente si sta sperimentando. presso il policlinico Gemelli di Roma una nuova cura per il reflusso basata sull'iniezione di un nuovo biopolimero ....
Potrebbe essere la soluzione per il mio problema? Grazie e distinti saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del10/09/2003

Si.In effetti uno dei rimedi in via di definizione clinica per l'utilizzo su larga scala è quello da lei citato.Un altro rimedio che è stato messo a punto è la fundoplicatio non invasiva ,cioè un piccolo intervento chirurgico per via endoscopica e non per via esterna (laparotomica).Tale sistema permette di ripristinare una buona chiusura dello sfintere esofageo.Ambedue le tecniche ,sia pure attraverso procedimenti diversi,sembrano incoraggianti per quanto attiene la risoluzione dei problemi legati al reflusso.

Dott. ANTONIO MARRAFFA
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra