L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute femminile

11/02/2007 11:55:18

Per il dott. Beretta

Gentile dottore,
ho 27 anni e mio marito quasi 44 e da circa 4 anni e mezzo cerchiamo un figlio, ma i rapporti mirati li abbiamo dopo più di un anno ma ancora non ce l'abbiamo fatta. Durante il mio precedente matrimonio ho avuto un micro aborto e poi una bimba che adesso ha 7 anni. A dicembre 2006 ho fatto una isterosalpingografia dalla quale è risultato un setto all'utero di cui nessuno si era accorto prima. Soffro anche di un sospetto ipotiroidismo, dico sospetto perchè l'endocrinologo dalle analisi dice che molto probabilmente quando feci le analisi 4 anni fa ero sotto stress e i valori vennero sballati e così mi ha aumentato il dosaggio Eutirox da 100mg a 125 mg al dì e mi ha detto di ripetere le analisi della prolattina, del tsh e una eco tiroidea. Mio marito ha fatto due spermiogrammi nell'arco di 15 mesi e questi sono i risultati:
Giorni astinenza 5gg
Volume 4
Aspetto Proprio
Reazione ph 7.5
Viscosità leggermente aumentata
Fluidificazione aumentata
Numero spermatozoi 40 M/ml
Elementi mobili dopo 2 ore 30%
Motilità rettilinea veloce 80%
Motilità rettilinea lenta 20%
Spermatozoi tipici 80%
Spermatozoi atipici 20%
Leucociti assenti
emazie assenti
Elementi linea germinativa assenti
Zone spermioagglutinazione assenti
Cellule sfaldamento rare
Corpuscoli prostatici assenti
Nelle atipie sono state riscontrate
acefalia 20%
microcefali 25%
macrocefalie 10%
code doppie 25%
acrosoma asimmetrico 20%
Spermiocultura raro sviluppo di enterococcus faecalis e rarissimo escherichia coli.
Ha fatto una cura con antibiotici ed ha ripetuto la spermiocoltura ed era negativa.
---------------------------------------------------------------------
Poi il 04/10/2006 ho ripetuto di nuovo lo spermiogramma.
Giorni di astinenza 6gg
Aspetto proprio
volume 2,4 ml
Viscosità nella norma
Fluidificazione fisiologica
ph 7.8
Concentrazione spermatozoi 52 milioni
Totale per eiaculato 124 milioni
Motilità alla 2° ora
Progressiva veloce 30%
Progressiva lenta 10%
Discinetica 20%
Motilità alla 4° ora
Progressiva veloce 30%
Discinetica 20%
Forme tipiche 30
Forme giovani 2
forme atipiche 68
- atipie testa 31
- atipie collo 11
- atipie coda 25
- atipie composite 33
Leucociti 1.600.000
Emazie assenti
Elelmenti linea germinativa alcuni
Cellule di sfaldamento alcune
Zone spermioagglutinazione alcune aspecifiche
Premetto che tra un'esame e l'altro abbiamo cambiato andrologo (perchè l'altro prescriveva medicine non idonee al problema) che gli ha prescritto Candinet e Travocort a causa di una Balanopostite ricorrente che gli provoca infiammazioni del glande, avendo il prepuzio aderente e ha detto che era meglio fare una circoncisione per eliminare il problema. Poi gli ha prescritto Spergin Q10 e Fertiplus, la cura l'ha fatta ma, soffrendo di diabete mellito insulino indipendente, l'ha dovuta sospendere perchè da quando l'aveva cominciata aveva i valori della glicemia più alti del solito. Allora l'andrologo gli ha dato Bioarginina e Diagran Minerale. Ha fatto anche una eco scrotale dalla quale risulta un varicocele bilaterale di 3° grado a sx e 2° grado a dx. Il mio gine a conoscenza delle nostre situazioni come cura mi ha prescritto un'iniezione di Lentogest da fare il 13° giorno del ciclo, di prendere la temperatura basale e di avere rapporti mirati nei giorni fertili, cose che abbiamo fatto ma sembrano non sortire effetti. Con questa situazione io e mio marito possiamo avere concepire un figlio naturalmente? La ringrazio per la risposta e Le porgo i miei saluti.
Shakyra

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del16/02/2007

Cara lettrice,
sono due spermiogrammi molto diversi tra di loro e soprattutto il primo sembra non seguire i parametri standard di normalità dateci dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Se dovessi darle un consiglio le direi di far ripetere a suo marito un terzo esame del liquido seminale presso un laboratorio dedicato che segua attentamente le procedure indicate dall'OMS. Con questi nuovi valori bisognerà poi riconsiderare i vari problemi da lei enunciati : il varicocele bilaterale (anche alla luce della non giovanissima età di suo marito), il Diabete con le balanopostiti recidivanti che spesso possono causare anche problemi infiammatori alle vie seminali (nell'ultimo esame è riferita la presenza di circa 1.600.000 di leucociti ,credo per ml anche se non è specificato!), ecc, ecc, ecc. In sintesi, fatta questa nuova valutazione , bisogna riparlarne con il vostro andrologo per decidere cosa fare (terapia ancora farmacologica , ricorso ad una tecnica di riproduzione assistita, ecc, ecc.).
Comunque , se desidera avere più informazioni su queste tematiche può anche consultare il manuale , scritto dalla Dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" CIC edizioni internazionali, Roma.
Un cordiale saluto.



Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute femminile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra