L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute femminile

07/03/2006 23:53:36

Spermiocitogramma con test di capacitazione

Buongiorno Dottore,
sono un uomo di 34 anni e questo è il risultato del mio esame seminale:

Volume ml:2
Viscosità: LIEVEMENTE AUMENTATA
Fluidificazione: COMPLETA
pH:8
Granulociti: ASSENTI
Monociti: 2%, pari a 4000/ml
Cell.spermiogenetiche: 98%, pari a 196000/ml
Emazie: ASSENTI
-----------------------------------------------

Spermatozoi: 70 milioni/ml
Cellule rotonde: 0.2 milioni/ml
Detriti: PRESENTI
Agglutinati: PRESENTI
-----------------------------------------------

Motilità basale
progressivi totali: 20% di grado 1 (A+B)
progressi lineari: -
mobili in situ: 20% ©
-----------------------------------------------

Morfologia
Forme normali: 39%
Anomalie della testa 39%
Anomalie del tratto intermedio: 10%
code a spirale: 12%
-----------------------------------------------

Motilità dopo capacitazione
Progressivi: 20% di grado 1
Progressivi: % di grado
Totale capacitati: 0 milioni
Totale mobili progressivi: 28 milioni
Totale progressivi lineari: milioni
Indice mobili ovali: 5.46
-----------------------------------------------

Giudizio diagnostico complessivo:
Parametro numerico nella norma
Parametro morfologico nella norma
Astenospermia
Lieve aumento della viscosità
Capacitazione: ASSENTE
Bradicinesia di alto grado


Anche mia moglie ha effettuato degli accertamenti dai quali non si è evidenziato nulla fuori dalla
norma, se non dei valori un pò alterati della tiroide.
Il ginecologo di mia moglie, che ci ha suggerito di fare questi esami, ci ha detto che per una
gravidanza potrebbe essere necessaria la procreazione assistita.
Questa notizia mi ha un pò sconvolto. Non è possibile seguire una cura indicata da un Andrologo per
eliminare o diminuire l'Astenospermia, la Bradicinesia e migliorare la capacitazione, dato che
i parametri numeri e morfologici sono nella norma?

Grazie anticipatamente per i consigli.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del10/03/2006

Prima di impostare una qualsiasi strategia terapeutica è bene cercare di capire meglio la sua situazione clinica. Per prima cosa le consiglio di ripetere l'esame del liquido seminale come raccomandato dall'Organizzazione Mondiali della Sanità. Con questi due esami del liquido seminale potrebbe essere utile consultare un andrologo , esperto in patologia della riproduzione, che , valutata attentamente la sua storia clinica e fatto un accurato esame obbiettivo, saprà eventualmente impostare un iter diagnostico appropriato ed eventualmente consigliarle una terapia . Comunque , se desidera avere più informazioni dettagliate su questo tipo di problematiche le consiglio la lettura del manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo , " Quando i figli non arrivano", CIC edizioni internazionali , Roma. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute femminile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra