L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Sessualità

26/06/2007 22:18:29

Calo di erezione

Gentilissimo dottore,
sono un ragazzo di 21 anni prossimo ai 22. Mi è capitato diverse volte di trovarmi con una ragazza e di mantenere l'erezione durante i preliminari (e ci mancherebbe mi dirà lei :D). I preliminari spesso durano tanto...ma quando arriviamo al momento dell'atto sessuale capita che il pene perda di erezione...quasi come se non aspettasse altro che quel momento per calare.
Ho pensato che potrebbe essere qualcosa a livello psicologico (anche se devo dire che le paranoie da prestazione credo di averle superate da un bel pò); poi ho pensato anche a qualcosa a livello fisico...nel senso passare tanto tempo nei preliminari....il sudore...aggiungo che nel 90% delle volte mi sono sempre trovato in auto dato che non disponendo di una casa tutta mia mi arrangio in questo modo, quindi le lascio immaginare d'estate quanto infulisca il caldo ad aumentare la sudorazione...anche la macchina stessa magari...che non da tanta comodità...insomma ho fatto un esame su larga scala su tutte le volte che mi è capitato e ne ho tratto queste ipotesi.
C'è stato solo un caso in cui non mi è mai capitato nessuna...problematica, e cioè con la mia ex-fidanzata....possibile anche che sia rimasto segnato così tanto dal fatto che ci siamo lasciati 6 mesi fa?!?
Spero di riuscire ad avere lumi da lei, salve e grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del29/06/2007

Caro lettore ,
da come ci racconta il suo problema , si può pensare che la causa principale del suo deficit erettivo abbia una partenza di tipo psicologico, funzionale , relazionale (ambienti non idonei , non sicuri, rottura recente di un precedente relazione , ecc, ecc). Comunque , se il disturbo dovesse continuare , bisogna consultare un esperto andrologo per valutare a 360 gradi la sua disfunzione.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Sessualità







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra