L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Sessualità

23/11/2006 10:08:30

Spermiogramma

Mio marito ha subito sei mesi fa un intervento per varicocele di IV grado.
Lo spermiogramma iniziale cioè fatto prima dell'intervento riportava questi valori:

Aspetto: trasparente
Volume: 0,50 ml
Viscosità: Legg. aumentata
Fluidificazione: Completa
Numero spermatozoi: severa oligozoospermia
Cellule spermogenetiche Assenti
Aggregati Assenti
Emazie Assenti
Leucociti Assenti
Flora Assente
Morfologia e motilità non valutabili.
Ipospermia. Oligozoospermia.

L'esame effettuato questa settimana invece ha valori un pò diversi e sono i seguenti:
Aspetto: grigio opalescente
Volume 5,20 ml
Viscosità Normale
Fluidificazione Completa
Numero Spermatozoi: 3.000.000 /ml
Cellule Sperogenetiche Assenti
Aggregati Assenti
Emazie Assenti
Leucociti Assenti
Flora Assente
MOTILITA'
Moto proggressivo grado A 20%
Moto proggressivo grado B 25%
Moto di grado C (in situ) 35%
Immobili 20%
MORFOLOGIA
Forme normali 50 %
Anomalia della testa 25 %
Anomalie tratto intermedio 15 %
Anomalie della coda 10%
Giudizio diagnostico:
Oligozoospermia. Astenozoospermia.

Sono a chiderLe se, c'è stato un buon miglioramento oppure no, e se è plausibile sperare in un ulteriore miglioramente che gli consenta di avere uno spermiogramma nella media oppure se la mia è solo un utopia.
Vorrei chiederLe inoltre, se in questa condizione è possibile rimanere incinta oppure no e se la risposta fosse sì se la salute del bambino potrebbe essere compromessa cioè se ci sono rischi di nascita con gravi patologie.

Grazie mille, chiedo scusa per la profonda ignoranza.
Buona giornata.
S.






Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del26/11/2006

Gentile lettrice,
apparentemente il quadro seminale sembra essere migliorato ma è ancora difficile pensare che , senza altri interventi più specifici e mirati, il vostro problema possa in questo momento considerarsi risolto. A questo punto conta molto la vostra età come coppia per decidere cosa fare .Comunque , se desidera avere più informazioni su queto tipo di problematiche, può leggere il facile manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" CIC edizioni internazionali , Roma.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Sessualità







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra