Fibromialgia

12 aprile 2021

Fibromialgia


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


07 aprile 2021

Fibromialgia

Salve ho 37 anni e da tre ho la fibromialgia. . . Dolore ovunque gambe e braccia soprattutto dopo una troppa attivita'. E la mattina. . . . Mal di testa, intestino irritabile, sbalzi d'umore. . . . Vorrei sapere cosa posso fare che rimedi ci sono dato che non esiste cura. . . Soprattutto x il dolore indolenzinento ovunque. . . . . Penso siano o tendini che mi fanno male di piu. . gra ie

Risposta del 12 aprile 2021

Risposta a cura di:
Dott.ssa DANIELA PELOTTI


La fibromialgia è causata da un colon irritabile. Il colon irritabile si manifesta quando si mangiano cibi che non si metabolizzano ed è sempre causata Una celiachia non diagnosticata o GLUTEN SENSITIVITY. Il glutine può causare in individui geneticamente predisposti:

1) alterazione del sistema immunitario

2) ipofunzione tiroidea con ingresso di batteri e virus dalle vie aeree superiori e infiammazione sistemica a tutto il corpo con sintomi di fibromialgia.

3) aumentata resistenza insulinica per cui non si metabolizzano i carboidrati

4) infiammazione intestinale detta colite o colon irritabile o sindrome da overgrowth batterico. L’abnorme proliferazione di batteri nel lume del piccolo intestino secondaria a modificazioni dell’“ecosistema intestinale rende l'intestino poroso causando la cosidetta

sindrome dell’aumentata permeabilità intestinale Quando l’intestino diviene “poroso”, tossine, batteri, virus, miceti, parassiti ed altre sostanze che dovrebbero rimanere all’interno del tratto gastro-intestinale per essere eliminate, passano invece nel sangue e nella linfa e, attraverso la circolazione, in moltissimi altri distretti, causando una miriade di disturbi, prevalentemente dovuti ad una attivazione anomala del sistema immunitario, che attacca queste particelle “estranee” generando una reazione immunitaria ed infiammatoria.

Una volta entrate nel sangue, queste sostanze possono dare origine a vari disturbi da sovraccarico tossinico: stanchezza, cefalea, confusione mentale, perdita di memoria, forme reumatiche ed artrosiche, fibromialgia.

Dott. Ssa Daniela Pelotti
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Molinella (BO)

Ultime risposte di Farmaci e cure

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
AIFA: attenzione agli acquisti online di farmaci
Farmaci e cure
19 aprile 2021
Notizie e aggiornamenti
AIFA: attenzione agli acquisti online di farmaci
Gestione domiciliare Covid, dalla profilassi alle terapie
Farmaci e cure
31 marzo 2021
Speciale Coronavirus
Gestione domiciliare Covid, dalla profilassi alle terapie