Duphalac 66,7 g/100 ml sciroppo flacone da 200 ml con bicchiere dosatore

19 giugno 2024
Farmaci - Duphalac

Duphalac 66,7 g/100 ml sciroppo flacone da 200 ml con bicchiere dosatore


Tags:


Duphalac 66,7 g/100 ml sciroppo flacone da 200 ml con bicchiere dosatore è un medicinale di automedicazione (classe C), a base di lattulosio, appartenente al gruppo terapeutico Lassativi. E' commercializzato in Italia da Mylan S.p.A.


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE:

Viatris Italia S.r.l.

CONCESSIONARIO:

Mylan S.p.A.

MARCHIO

Duphalac

CONFEZIONE

66,7 g/100 ml sciroppo flacone da 200 ml con bicchiere dosatore

FORMA FARMACEUTICA
sciroppo

PRINCIPIO ATTIVO
lattulosio

GRUPPO TERAPEUTICO
Lassativi

CLASSE
C

RICETTA
medicinale di automedicazione

PREZZO
DISCR.


CONFEZIONI DISPONIBILI IN COMMERCIO


Confezioni e formulazioni di Duphalac disponibili in commercio:

  • duphalac 66,7 g/100 ml sciroppo flacone da 200 ml con bicchiere dosatore (scheda corrente)

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)


Foglietto illustrativo Duphalac »

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Duphalac? Perchè si usa?


Trattamento di breve durata della stitichezza occasionale.


CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Duphalac?


  • Ipersensibilità al lattulosio, ad uno qualsiasi degli eccipienti, o a residui del processo di produzione (vedere paragrafo 4.4)
  • Dolore addominale acuto o di origine sconosciuta
  • Nausea o vomito
  • Ostruzione o stenosi intestinale
  • Sanguinamento rettale di origine sconosciuta
  • Grave stato di disidratazione
  • Perforazione del tratto digerente o rischio di perforazione del tratto digerente


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Duphalac?


Avvertenze

L'abuso di lassativi (uso frequente o prolungato o con dosi eccessive) può causare diarrea persistente con conseguente perdita di acqua, sali minerali (specialmente potassio) e altri fattori nutritivi essenziali. Pertanto lo stato di idratazione del paziente deve essere valutato attentamente.

Nei casi più gravi è possibile l'insorgenza di disidratazione o ipopotassiemia la quale può determinare disfunzioni cardiache o neuromuscolari, specialmente in caso di contemporaneo trattamento con glicosidi cardiaci, diuretici o corticosteroidi (vedere paragrafo 4.5).

L'abuso di lassativi, specialmente quelli di contatto (lassativi stimolanti), può causare dipendenza (e, quindi, possibile necessità di aumentare progressivamente il dosaggio), stitichezza cronica e perdita delle normali funzioni intestinali (atonia intestinale).

Precauzioni di impiego

In caso di insufficiente effetto terapeutico dopo 2-3 giorni la dose e/o misure addizionali devono essere riconsiderate.

DUPHALAC contiene tracce di lattosio e galattosio. I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio, ad es. galattosemia, da deficit totale di lattasi o da malassorbimento di glucosio-galattosio non devono assumere questo medicinale. DUPHALAC contiene tracce di fruttosio.

L'effetto additivo della co-somministrazione di medicinali contenenti fruttosio (o sorbitolo) e l'assunzione di fruttosio (o sorbitolo) con la dieta deve essere considerato.

DUPHALAC contiene tracce di solfiti derivati della via di produzione.

Raramente può causare gravi reazioni di ipersensibilità e broncospasmo.

Si deve tenere in considerazione che il riflesso ad evacuare può essere alterato durante il trattamento.


INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Duphalac?


Non sono stati effettuati studi di interazione.

I lassativi possono ridurre il tempo di permanenza nell'intestino, e quindi l'assorbimento, di altri farmaci somministrati contemporaneamente per via orale.

Evitare la somministrazione contemporanea di lassativi ad altri medicinali: la somministrazione di altri medicinali deve precedere quella del lassativo di almeno 2 ore.

Antibiotici ad ampio spettro possono ridurre la flora batterica responsabile della degradazione del lattulosio, con possibile diminuzione della sua efficacia terapeutica.

In caso di contemporaneo trattamento con glicosidi cardiaci, diuretici o corticosteroidi è possibile l'insorgenza di disidratazione o ipopotassiemia che possono determinare disfunzioni cardiache o neuromuscolari (vedere paragrafo 4.4).

L'abbassamento del pH nell'intestino, caratteristico del meccanismo di azione del lattulosio, può causare l'inattivazione di farmaci che hanno un profilo di rilascio dipendente dal pH dell'intestino (ad esempio i farmaci 5-ASA).


SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Duphalac?


Dosi eccessive possono causare dolori addominali e diarrea, in tal caso sospendere il trattamento e le conseguenti perdite di liquidi ed elettroliti devono essere reintegrate.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Duphalac durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non sono attesi effetti durante la gravidanza dal momento che l'esposizione sistemica al lattulosio è trascurabile.

Duphalac può essere usato durante la gravidanza.

Allattamento

Non sono attesi effetti sul lattante alimentato con latte materno dal momento che l'esposizione sistemica al lattulosio delle donne che allattano è trascurabile.

Duphalac può essere usato durante l'allattamento.

Fertilità

Non sono attesi effetti dal momento che l'esposizione sistemica al lattulosio è trascurabile.


GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Duphalac sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


Il lattulosio non ha effetti o ha effetti trascurabili sulla capacità di guidare veicoli o usare macchinari.


PRINCIPIO ATTIVO


100 ml di sciroppo contengono:

Principio attivo: lattulosio 66,7 g (come lattulosio, liquido 667 g/L).

Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.


ECCIPIENTI


Acqua depurata.


SCADENZA E CONSERVAZIONE


Scadenza: 36 mesi

Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.


NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


Flacone da 200 ml in HDPE con chiusura di garanzia in polipropilene munita di salvagocce.

Alla confezione è incluso un bicchiere dosatore graduato.


PATOLOGIE CORRELATE


Data ultimo aggiornamento: 31/08/2023

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico



Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Dieta proteica: attenzione agli eccessi
Alimentazione
11 giugno 2024
Notizie e aggiornamenti
Dieta proteica: attenzione agli eccessi
Demenza: che dieta per prevenirla?
Alimentazione
06 giugno 2024
Notizie e aggiornamenti
Demenza: che dieta per prevenirla?
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa