Viamal Trauma

19 gennaio 2021

Viamal Trauma


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Viamal Trauma (dietilamina salicilato + eparina sodica + levomentolo)


Viamal Trauma è un farmaco a base di dietilamina salicilato + eparina sodica + levomentolo, appartenente al gruppo terapeutico Acido salicilico e derivati. E' commercializzato in Italia da Polifarma Benessere S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Viamal Trauma disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Viamal Trauma disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Viamal Trauma e perchè si usa


Coadiuvante nel trattamento locale di traumi come: contusioni, distorsioni, ematomi, strappi muscolari.

Indicazioni: come usare Viamal Trauma, posologia, dosi e modo d'uso


Adulti e bambini di età superiore ai 6 anni.

Salvo diversa prescrizione medica, applicare il gel 2-3 volte al giorno sulle parti del corpo interessate, distendendolo bene con una lieve pressione.

In caso di ematomi e traumi dolorosi si consiglia di applicare il gel lasciandolo penetrare da solo.

Utilizzare esclusivamente su cute integra.

Utilizzare su aree limitate di cute.

La durata del trattamento non deve superare i 3 giorni.

Bambini al di sotto dei 6 anni:

La sicurezza e l'efficacia di Viamal Trauma nei bambini al di sotto dei 6 anni non è stata stabilita (vedere paragrafo 4.3 Controindicazioni).

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Viamal Trauma


Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Nei lattanti e nei bambini sotto i 6 anni.

Nei bambini con una storia di epilessia o convulsioni febbrili.

Non utilizzare in caso di affezioni virali quali influenza o varicella.

Nei pazienti portatori di pregressi danni renali è da evitare un trattamento a lungo termine con Viamal Trauma mediante applicazioni su grandi superfici, come pure sono da evitare frizioni con altri preparati salicilici.

Nella gravidanza e allattamento (vedere paragrafo 4.6 Fertilità, gravidanza e allattamento)

Viamal Trauma può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non vi sono o sono disponibili in numero limitato i dati relativi all'uso del mentolo in donne in gravidanza. Viamal Trauma non è raccomandato durante la gravidanza e in donne in età fertile che non usano misure contraccettive. (vedere paragrafo 4.3)

Allattamento

Vi sono informazioni insufficienti sull'escrezione di mentolo nel latte materno.

Viamal Trauma non deve essere utilizzato durante l'allattamento. (vedere paragrafo 4.3)

Quali sono gli effetti indesiderati di Viamal Trauma


L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione che possono manifestarsi sotto forma di reazioni allergiche, vomito prolungato, sonnolenza. In tal caso è necessario interrompere il trattamento e consultare immediatamente il medico al fine di istituire una terapia idonea.

La frequenza degli effetti indesiderati è definita utilizzando la seguente convenzione: molto comune ≥1/10, comune da ≥1/100 a <1/10, non comune da ≥1/1000 a <1/100, raro da ≥1/10000 a <1/1000, molto raro <1/10000, non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili).

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione
  • Non nota: ustioni nella sede di applicazione
Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa