Celiachia

10 marzo 2020

Celiachia




06 marzo 2020

Celiachia

Salve sono una ragazza di 19 anni e da due anni ho nausea frequente, mal di pancia, vertigini. Il mio dottore mi ha fatto fare l’esami del sangue per la celiachia ma sono risultati negativi. Visto che i sintomi continuavano mi hanno indicato di fare la gastroscopia e con la biopsia è risultato che: Villi normoconformati con rapporto villo/cripta discretamente conservato e con incremento della quota linfocitaria irtraepiteiale a fenotipo t (>50%) Tale quadro potrebbe essere compatibile con la diagnosi celiachia (lesione infiltrata {tipo l} sec. March-oberhuber: di grado a sec. Corazza-villanacci) ma si fa presente che tali referti non sono esclusi dalla malattia celiaca, pertanto in presenza di tali lesioni la diagnosi di celiachia deve trovare conferma da un quadro clinico ed una sierologia coerenti Vorrei sapere di quali lesioni si parla, e quali esami devo fare per essere sicuri per la diagnosi di celiachia almeno che non sia già sicura. Cordiali saluti

Risposta del 10 marzo 2020

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Gli esami del sangue, li ha già fatti. Sono negativi. Il quadro istologico non è tipico : il fatto che i villi siano " normoconformati " escluderebbe la presenza di celiachia, anche se c' è una lieve infiltrazione di linfociti nella mucosa. Infatti, lo specialista che ha letto al microscopio dice la stessa cosa, cioè che il quadro non è tipico per celiachia. Potrebbe fare la prova pratica : stare un mese, circa, a dieta con prodotti privi di glutine e vedere come va.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Allergie

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube