Dolicocolon

13 dicembre 2007

Dolicocolon




10 dicembre 2007

Dolicocolon

mio figlio di 16 anni è portatore di dolicocolon tale diagnosi è stata determinata dopo aver effettuato un clisma opaco all'età di 4 anni. Da quando frequenta le superiori, ha un tragitto di 40 minuti in pullman, quindi non vuole più prendere le fibre in quanto dice che quando gli viene lo stimolo di evacuare non riesce a trattenersi. il risultato è un intasamento a settimana, non riesce più ad evacuare naturalmente, muore dai dolori di pancia ed io gli devo fare alcuni climi (a volte comperati a volte preparati con la camomilla) ma con scarsi risultati. Per cortesia mi dia qualche consiglio per poterlo aiutare, quanti clismi al giorno posso fare ??? i lassativi e le fibre in queste condizioni migliorerebbero o peggiorerebbero la situazione ??? inoltre ho un altro dubbio verso i dieci anni è stato riscontrato che è portatore di microcitosi (prima mai eppure ho almeno un analisi all'anno dalla nascita) questo può essere dovuto al fatto che praticamente da 4 anni in poi ha preso sempre il portolac (seguto da gastroenterolo pediatra) ora il nuovo gastroenterologo ha consigliato benefibra.
Grazie
Maria Luisa

Risposta del 13 dicembre 2007

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Per il dolicocolon è sicuramente indicata l'assunzione di fibre. Ce ne sono tante in commercio, dai comuni prodotti a base di crusca allo Psyllium. Deve provare quella che va meglio, ma una fibra la deve assumere. MAI lassativi. I clismi e l'olio di vaselina sono innocui, ne può fare l'uso che crede. Anche il lattulosio non fa danni, ma purtroppo può fermentare e aumentare il gonfiore.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa