Ematospermia

08 giugno 2012

Ematospermia




05 giugno 2012

Ematospermia

Salve,
ho 6 mesi fa effettuato l'esame del PSA che è risultato negativo ma continuo ad avere problemi di sangue nello sperma.
C'è il rischio di un tumore alla prostata e devo ripetere l'esame o posso escludere tale eventualità?
Ogni quanto, dopo i 60 anni, va ripetuto l'esame del PSA e qual è la sua attendibilità?
Grazie,
Francesco

Risposta del 08 giugno 2012

Risposta a cura di:
Dott. GIORGIO REGUZZONI


L'ematospermia è un sintomo di allarme per i tumori della prostata e dell'apparato urogenitale e per questo richiede sempre una accurata valutazione clinica e strumentale da parte dell'urologo, specie dopo i 60 anni. Credo che questo sia già stato fatto nel suo caso. Se tutti gli accertamenti sono risultati negativi bisogna pensare alle forme benigne dovute a malformazioni vascolari, calcoli, infezioni, malattie della coagulazione e patologie internistiche. Infine molti casi in cui l'emospermia non si associa a patologie documentate sono destinati a risolversi spontaneamente.

Dott. Giorgio Reguzzoni
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Oncologia
Busto Arsizio (VA)

Ultime risposte di Tumori




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube