Problemi polmonari o ansia?

24 luglio 2012

Problemi polmonari o ansia?




19 luglio 2012

Problemi polmonari o ansia?

Buongiorno a tutti,
Ho 42 anni, gli ultimi 17 costellati da un suicidio familiare (il mio 1 marito) e lo scorso anno la morte, in un mese soltanto, di mio padre colpito da polmonite e acinetobacter. Assumo dal lontano 1996 (suicidio marito) antidepressivi piu' tranquillanti. Nel corso degli anni mi hanno cambiato tantissimi medicinali, diciamo che ho preso di tutto e di piu'. Ora sono parecchi anni che assumo Elopram 20 mg, una al di' e Tienor 10 mg 2-3 al di' a seconda del mio stato ansioso, inoltre Inderal 40 mg 2-3 al di' x tachicardia su base ansiosa (faccio ogni anno 2 ecocardiogramma ed elettrocardiogramma e ho una lieve ins mitralica). Dove sta il mio problema? Sta nella respirazione. . . Non riesco a respirare bene, non riesco ad espandere la gabbia toracica totalmente e liberamente e mi sento un qualcosa tra addome e stomaco o sul petto che mi opprime facendomi fare respiri non profondi ma spezzati. . . Il problema sussiste se cammino o sto in piedi, se sono seduta o sdraiata, anche senza cuscino, non avverto nulla. . . In piu', strano ma vero, se porto pesi (bottiglie, spesa) o tengo le braccia incrociate davanti al petto non lo accuso mentre se sono "libera" lo sento immediatamente. . . . Ogni volta il medico mi misura l ossigenazione al dito ed e' sempre fissa sul 97-98%. . . Dovrei fare ulteriori accertamenti? Spirometria o emogas analisi?
Ringrazio e saluto affettuosamente tutti.
Saluti

Risposta del 24 luglio 2012

Risposta a cura di:
Dott. SILVIO ORLANDO


Una semplice radiografia del torace potrà togliere tutti i dubbi.

Dott. Silvio Orlando
Casa di cura convenzionata
Specialista convenzionato
Specialista in Chirurgia generale
Bari (BA)

Ultime risposte di Apparato respiratorio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa