Reflusso gastroesofageo

08 dicembre 2016

Reflusso gastroesofageo




02 dicembre 2016

Reflusso gastroesofageo

Da qualche mese quando provo a camminare in modo sostenuto sono costretta a fermarmi. Avverto un dolore alla gola pesantezza al braccio sinistro e dolore allo sterno, Ho effettuato una scintografia coronaria e una prova da sforzo risultate negative, il cardiologo dice che questi problemi possono essere causati dal reflusso gastroesofageo di cui soffro da diversi anni. Vorrei sapere se questi due esami sono sufficienti a stabilire che non si tratti di un ancina pectoris? Visto che sotto sforzo il cuore e molto accellerato. Possibile che sia lo stomaco a portarmi tutti questi disturbi. La ringrazio anticipatamente per una sua cortese risposta.

Risposta del 08 dicembre 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


I disturbi che lei accusa non fanno pensare al reflusso, soprattutto il senso di pesantezza al braccio. Tuttavia, i due esami che ha eseguito dovrebbero (in medicina si deve usare spesso il condizionale) essere sufficienti per escludere che provengano dal cuore. Soprattutto durante la prova da sforzo, se il dolore fosse cardiaco, dovrebbe comparire.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube