Allfor Plus

19 luglio 2024

Allfor Plus


Tags:


Cos'è Allfor Plus


Allfor Plus è un integratore appartenente alla categoria "Integratori rinforzanti del sistema immunitario". E' commercializzato in Italia dall'azienda Forza Vitale Italia S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Allfor Plus disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Allfor Plus disponibili in commercio per accedere alla singola scheda e visualizzare il prezzo:

A cosa serve Allfor Plus e perchè si usa


Agisce favorevolmente sulla fisiologica capacità di reazione dell'organismo nei confronti dei fattori di alterazione delle difese immunitarie.

Indicazioni: come usare Allfor Plus, posologia, dosi e modo d'uso


Adulti: 2 compresse 3 volte al giorno da deglutire con acqua. Fino ai 12 anni: 1 compressa 3 volte al giorno da deglutire con acqua. Dosaggio consigliato per soggetti normopeso.

Descrizione e caratteristiche di Allfor Plus


Ortica (Urtica dioica) È tradizionalmente utilizzata per gli stati infiammatori delle vie urinarie, le malattie reumatiche e la gotta. Proprio per la sua spiccata azione antinfiammatoria, dimostrata con numerosi studi di laboratorio, l'Ortica è anche largamente utilizzata per i disturbi allergici. Uno studio clinico svolto su 69 pazienti con riniti allergiche ha dimostrato come l'utilizzo di estratti di questa pianta possa ridurre i sintomi correlati (58% dei pazienti). Ribes nero (Ribes nigrum) La pianta ha una spiccata propensione antinfiammatoria nonché la capacità di liberare l'organismo dalle purine e dall'acido urico in eccesso. Con l'impiego di Ribes Nero si ha una considerevole riduzione del numero delle cellule infiammatorie. Agisce per stimolazione diretta sulla corteccia surrenale (azione cortison-like): la sua somministrazione aumenta, infatti, la concentrazione di cortisolo ematico pur non possedendo gli effetti iatrogeni dei corticoidi. Liquirizia (Glycyrrhiza Glabra) Il principio attivo è rappresentato dalla glicirrizina che per idrolisi libera due molecole di acido D-glucuronico e una molecola di acido glicirretico. L'azione antinfiammatoria dell'acido glicirretico è stata dimostrata da numerosi modelli sperimentali. Si ammette che tale triterpene agisce indirettamente potenziando icorticoidi; in vitro, infatti, l'acido glicirretico inibisce la D4,5β-reduttasi, enzima responsabile dell'inattivazione degli ormoni steroidei. Manganese (Mn) È attivo nei sintomi che accompagnano le allergie: lacrimazione, scolo nasale, sensazione di bruciore oculare, prurito. Rafano (Raphanus niger) La pianta gode fama di drenante epatico e come tale contribuisce a migliorare quelle manifestazioni di origine allergica che vedono nel rallentamento della funzionalità epatica un fattore scatenante e di aggravamento. Lactobacillus acidophilus Numerosi studi clinici suggeriscono l'uso dei probiotici come immunostimolanti per la prevenzione e come coadiuvanti nelle terapie d'infezione e di allergie. Una possibile spiegazione patogenetica è legata alla "hygiene hypothesis", un'interpretazione in chiave immunologica della variazione delle patologie dalle forme infettive verso le patologie allergiche, il cui razionale si basa sulle modificate condizioni di tipo e intensità di stimoli dell'ambiente microbico, che associate al miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie hanno contribuito allo sviluppo delle allergie.

Avvertenze e conservazione


Per donne in gravidanza o in allattamento e bambini si raccomanda di sentire il parere del medico. Non superare la dose giornaliera raccomandata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata.


Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico



Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa