ECN

16 maggio 2021

ECN


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è ECN


ECN è un integratore appartenente alla categoria "integratore alimentare Probiotico vivo e lio­lizzato in forma gastroprotetta". E' commercializzato in Italia dall'azienda Ca.Di.Group S.r.l.

Confezioni e formulazioni di ECN disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di ECN disponibili in commercio per accedere alla singola scheda e visualizzare il prezzo:

A cosa serve ECN e perchè si usa


Nella Malattia Diverticolare, nell'IBS e nella Stipsi.

Indicazioni: come usare ECN, posologia, dosi e modo d'uso


Malattia diverticolare: 1 capsula per i primi 4 giorni, dal 5° giorno 2 capsule al dì per 5 settimane; IBS: 1 capsula per i primi 4 giorni, dal 5° giorno 2 capsule al dì per 12 settimane; Stipsi: 3 capsule al dì per 4 settimane. 1-2 capsule al dì per altre 4 settimane.

Descrizione e caratteristiche di ECN


integratore alimentare Probiotico vivo e lio­lizzato in forma gastroprotetta

Avvertenze e conservazione


Va conservato in frigorifero tra i 2°C e gli 8°C. Un'interruzione di refrigerazione di alcuni giorni normalmente non influisce sulla carica batterica. In caso di esposizione a fonti di calore prolungate, i batteri possono perdere in parte la loro carica vitale. EcN non è sensibile agli antibiotici, che combattono principalmente batteri Gram-positivi, come ad esempio clindamicina, eritromicina, metronidazolo, penicillina G, chinopristina/dalfopristina, rifampicina, teicoplanina, vancomicina o cefsulodina. EcN è sensibile agli antibiotici, che combattono particolarmente batteri Gram-negativi, come per esempio chinolonici e cefalosporine.


Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:
Ultimi articoli
AIFA: attenzione agli acquisti online di farmaci
Farmaci e cure
19 aprile 2021
Notizie e aggiornamenti
AIFA: attenzione agli acquisti online di farmaci
Gestione domiciliare Covid, dalla profilassi alle terapie
Farmaci e cure
31 marzo 2021
Speciale Coronavirus
Gestione domiciliare Covid, dalla profilassi alle terapie