Florattiva Fast

20 giugno 2021

Florattiva Fast


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Florattiva Fast


Florattiva Fast è un integratore alimentare commercializzato in Italia dall'azienda Centro Prodotti Servizi Farmaceutici S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Florattiva Fast disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Florattiva Fast disponibili in commercio per accedere alla singola scheda e visualizzare il prezzo:

A cosa serve Florattiva Fast e perchè si usa


FLORATTIVA fast è un integratore alimentare ad elevata concentrazione di Fermenti Lattici vivi (*), con vitamine e sostanze funzionali utile in tutte quelle situazioni che richiedono un rapido riequilibrio della flora batterica intestinale. (*) miscela di Fermenti lattici vivi costituita da Lactobacillus acido, Bifidobacterium Lactis, Lactobacillus Acidophilus, Lactobacillus Plantarum, Lactobacillus Paracasei, per complessivi 50 miliardi/dose all'origine. Nonostante la naturale degenerazione nel tempo dei Fermenti Lattici, FLORATTIVA Fast garantisce al consumatore, per tutta la sua durata, una quantità totale di cellule vive non inferiore a 15 miliardi/dose.

Avvertenze e conservazione


Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita. Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere lontano dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Conservare in luogo fresco e asciutto preferibilmente a temperatura inferiore a 23°C, evitare l'esposizione a fonti di calore e a sbalzi termici. La data di scadenza indicata si riferisce al prodotto integro, correttamente conservato.


Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Disturbi digestivi ed epatobiliari, proprietà del Boldo
Farmaci e cure
06 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Disturbi digestivi ed epatobiliari, proprietà del Boldo
I Big Data a favore della salute
Farmaci e cure
24 maggio 2021
Notizie e aggiornamenti
I Big Data a favore della salute