Idroben

16 giugno 2021

Idroben


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Idroben


Idroben è un integratore alimentare commercializzato in Italia dall'azienda Jazz Healthcare Italy

Confezioni e formulazioni di Idroben disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Idroben disponibili in commercio per accedere alla singola scheda e visualizzare il prezzo:

A cosa serve Idroben e perchè si usa


Indicazione terapeutica: Facilita l'eliminazione delle scorie dall'organismo. Depurativo e disintossicante. Drenante epatico e renale.

Indicazioni: come usare Idroben, posologia, dosi e modo d'uso


Modalità d'uso: Per sfruttare al meglio le caratteristiche del prodotto si consiglia l'assunzione di 1 o 2 cps due volte al giorno, prima dei pasti.

Descrizione e caratteristiche di Idroben


Campo d'azione: L'Idroben facilita l'eliminazione delle scorie dall'organismo, in particolare da fegato e reni, ha un'azione depurativa, disintossicante e drenante, è particolarmente indicato alle persone che hanno un'alimentazione irregolare o per chi voglia eliminare scorie e tossine accumulate nell'organismo.

Ingredienti


Composizione: Estratto secco di Tarassaco titolato al 2% di inulina, Estratto secco di Pilosella titolato al 0,5% di vitexina, Estratto secco di Rusco titolato al 5% di ruscogenina, Estratto secco di Fucus titolato al 0,05% di iodio, Estratto secco di Bardana titolato al 2% di inulina, Estratto secco di Ononide.

Avvertenze e conservazione


Avvertenze: Non superare la dose giornaliera indicata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Conservare in un luogo fresco ed asciutto.


Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Disturbi digestivi ed epatobiliari, proprietà del Boldo
Farmaci e cure
06 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Disturbi digestivi ed epatobiliari, proprietà del Boldo
I Big Data a favore della salute
Farmaci e cure
24 maggio 2021
Notizie e aggiornamenti
I Big Data a favore della salute