Coloranti alimentari e rischio iperattività, la parola all'Fda

31 marzo 2011
Aggiornamenti e focus

Coloranti alimentari e rischio iperattività, la parola all'Fda




La questione è oggetto di un meeting in corso di esperti dell'agenzia regolatoria americana, dopo che un rapporto commissionato dalla stessa Food and drug administration ha evidenziato qualche associazione tra queste sostanze e l'iperattività dei bambini. Il report preso in esame afferma che «in generale non c'è una relazione causale tra coloranti alimentari e iperattività nella popolazione generale, ma gli eventuali problemi comportamentali dei bambini possono essere aumentati dall'assunzione di queste sostanze». Il tema è oggetto di polemiche fra associazioni di genitori e produttori da molto tempo, come spiega il New York Times, ma solo recentemente alcuni studi scientifici hanno stabilito un possibile legame. Secondo il quotidiano l'Fda potrebbe emettere un warning sui coloranti artificiali, che non ne vieterebbe l'uso ma obbligherebbe le aziende produttrici a segnalare, sulle confezioni di cibi che li contengono, le possibili conseguenze per la salute.

Tags:


Salute oggi:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa