Abacavir/Lamivudina/Zidovudina Mylan

23 settembre 2019

Abacavir/Lamivudina/Zidovudina Mylan





Abacavir/Lamivudina/Zidovudina Mylan è un farmaco a base del principio attivo Abacavir + Lamivudina + Zidovudina, appartenente al gruppo terapeutico Antiretrovirali. E' commercializzato in Italia dall'azienda Mylan S.p.A..


TITOLARE AIC:

Mylan S.p.A.

MARCHIO:

Abacavir/Lamivudina/Zidovudina Mylan

PRINCIPIO ATTIVO:

Abacavir + Lamivudina + Zidovudina

GRUPPO TERAPEUTICO:

Antiretrovirali


CONFEZIONI E FORMULAZIONI DISPONIBILI DI Abacavir/Lamivudina/Zidovudina Mylan


I foglietti illustrativi di Abacavir/Lamivudina/Zidovudina Mylan sono disponibili per le seguenti confezioni. Clicca su una delle confezioni per accedere alla scheda completa e al foglietto illustrativo (bugiardino):


A COSA SERVE Abacavir/Lamivudina/Zidovudina Mylan (Abacavir + Lamivudina + Zidovudina)


Abacavir/Lamivudina/Zidovudina Mylan è indicato per il trattamento dell'infezione da Virus dell'Immunodeficienza Umana (Human Immunodeficiency Virus, HIV) in soggetti adulti (vedere paragrafi 4.4 e 5.1). Questa combinazione fissa sostituisce i tre componenti (abacavir, lamivudina e zidovudina) usati separatamente alle medesime dosi. Si raccomanda che il trattamento venga iniziato con abacavir, lamivudina e zidovudina separatamente per le prime 6-8 settimane (vedere paragrafo 4.4). La scelta di questa combinazione fissa dovrebbe essere basata non solo sul criterio di potenziale aderenza ma prevalentemente sull'efficacia attesa e sui rischi correlati ai tre analoghi nucleosidi.

La dimostrazione del beneficio di abacavir/lamivudina/zidovudina si basa soprattutto sui risultati degli studi effettuati nel trattamento di pazienti mai trattati o moderatamente trattati con antiretrovirali, con malattia non avanzata. In pazienti con alta carica virale (>100.000 copie/ml) la scelta della terapia necessita di attenta considerazione (vedere paragrafo 5.1).

Nel complesso, la soppressione virologica con questo regime di tre nucleosidi potrebbe essere inferiore a quella ottenuta con altre terapie multiple tra cui in particolare inibitori della proteasi potenziati o inibitori non nucleosidici della trascrittasi inversa, quindi l'impiego di abacavir/lamivudina/zidovudina deve essere considerato solo in circostanze particolari (ad esempio co-infezione con tubercolosi).

Prima di iniziare il trattamento con abacavir, deve essere eseguito uno screening per la presenza dell'allele HLA-B*5701 in ogni paziente affetto da HIV, a prescindere dalla razza (vedere paragrafo 4.4). Abacavir non deve essere somministrato a quei pazienti in cui sia nota la presenza dell'allele HLA-B*5701.

Abacavir/Lamivudina/Zidovudina Mylan (Abacavir + Lamivudina + Zidovudina) può essere utilizzato per la cura di varie malattie e patologie come:




Ultimi articoli