Atropina Lux

19 gennaio 2021

Atropina Lux


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Atropina Lux (atropina solfato)


Atropina Lux è un farmaco a base di atropina solfato, appartenente al gruppo terapeutico Antidoti, Premedicazione, Midriatici. E' commercializzato in Italia da Allergan S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Atropina Lux disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Atropina Lux disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Atropina Lux e perchè si usa


L'Atropina, per la sua azione midriatica e cicloplegica, è particolarmente indicata per l'esame dei mezzi trasparenti e del fondo dell'occhio; trova impiego anche, associata ad altri farmaci, nei processi infiammatori dell'uvea non ipertensivi sia primari che secondari.

Indicazioni: come usare Atropina Lux, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Instillare nell'occhio interessato 1 o 2 gocce di collirio, soluzione 3 volte al dì per i 3 giorni precedenti l'esame clinico o secondo prescrizione medica

Popolazione pediatrica

Atropina Lux è controindicato nei bambini di età inferiore ai 3 anni (vedere paragrafo 4.3).

Modo di somministrazione

Al fine di evitare un eccessivo assorbimento sistemico è opportuno, dopo l'instillazione, eliminare l'eccesso di farmaco e chiudere per circa 1 minuto i punti lacrimali con una pressione digitale.

In caso di trattamento concomitante con altre medicazioni oculari, si devono aspettare almeno 5 minuti tra una instillazione e l'altra.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Atropina Lux


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

L'uso del farmaco è controindicato nei soggetti affetti da glaucoma o che presentano angolo camerulare stretto. Nelle ulcere perforanti periferiche della cornea, l'uso dell'Atropina potrebbe causare erniazione dell'iride attraverso la lesione.

Il collirio non deve essere impiegato nei bambini sotto i 3 anni di età.

Atropina Lux può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Non sono noti effetti teratogenetici ed embriotossici dell'Atropina nell'uso oftalmico.

Quali sono gli effetti indesiderati di Atropina Lux


La perdita transitoria del potere di accomodazione è una conseguenza del tutto normale

dell'Atropina.

Gli effetti indesiderati sono elencati in base alla Classificazione per sistemi e organi, in ordine decrescente di

gravità all'interno di ciascuna classe di frequenza: Molto comune (≥1/10); Comune (≥1/100, <1/10); Non

comune (≥1/1.000, <1/100); Raro (≥1/10.000, <1/1.000); Molto raro (<1/10.000) e Non nota (non può essere

definita sulla base dei dati disponibili).     

Le seguenti reazioni avverse sono state riportate con Atropina collirio:

Patologie dell'occhio

Non noti: reazioni oculari irritative incluso congiuntivite follicolare, edema oculare, iperemia oculare e eczema palpebrale, visione offuscata e azione temporanea normale midriatica dell'atropina che causa midriasi e azione cicloplegica che portano alla perdita transitoria del potere di accomodazione.

Disturbi del sistema immunitario

Non noti: ipersensibilità con sintomi di rash

Patologie gastrointestinali

Non noti: secchezza delle fauci

Disturbi del metabolismo e della nutrizione

Non noti: inappetenza

Patologie del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo

Non noti: debolezza muscolare

Patologie del sistema nervoso

Non noti: sonnolenza, cefalea e diminuzione delle secrezioni organiche (incluso diminuzione della sudorazione che causa febbre)

Disturbi psichiatrici

Non noti: stato confusionale, allucinazione e eccitazione (agitazione)

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Non noti: arrossamento del volto

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo “www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili“.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa