Bicalutamide DOC Generici

27 novembre 2020

Bicalutamide DOC Generici



Bicalutamide DOC Generici: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Bicalutamide DOC Generici disponibili in commercio.


Bicalutamide DOC Generici è un farmaco a base di bicalutamide, appartenente al gruppo terapeutico Antiandrogeni. E' commercializzato in Italia da DOC Generici S.r.l.



Confezioni e formulazioni di Bicalutamide DOC Generici (bicalutamide) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Bicalutamide DOC Generici (bicalutamide) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Bicalutamide DOC Generici (bicalutamide) e perchè si usa


BICALUTAMIDE DOC Generici 150 mg compresse rivestite con film è indicata sia da sola che come coadiuvante alla prostatectomia radicale o alla radioterapia nei pazienti con carcinoma della prostata in fase localmente avanzata ad elevato rischio di progressione della malattia (vedere paragrafo 5.1).



Come usare Bicalutamide DOC Generici (bicalutamide): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Maschi adulti compresi gli anziani.

Una compressa da 150 mg una volta al giorno.

Popolazione pediatrica

La bicalutamide è controindicata nei bambini e negli adolescenti.

Pazienti con compromissione renale

Non è necessario aggiustare la dose nei pazienti con compromissione renale. Non c'è esperienza nell'uso della bicalutamide nei pazienti con grave compromissione renale (clearance della creatinina < 30 ml/min) (vedere paragrafo 4.4).

Pazienti con compromissione epatica

Non è necessario aggiustare la dose nei pazienti con moderata compromissione epatica.

Il medicinale può accumularsi nei pazienti con compromissione epatica da moderata a grave (vedere paragrafo 4.4).

Modo di somministrazione

Per uso orale.

Le compresse devono essere ingerite intere con del liquido.

BICALUTAMIDE DOC Generici 150 mg compresse rivestite con film deve essere assunta in maniera continuativa per almeno 2 anni o fino alla progressione della malattia.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Bicalutamide DOC Generici (bicalutamide)


Ipersensibilità alla bicalutamide o a uno qualsiasi degli eccipienti.

La bicalutamide è controindicata nelle donne e nei bambini.

La co-somministrazione di terfenadina, astemizolo o cisapride con la bicalutamide è controindicata (vedere paragrafo 4.5).



Bicalutamide DOC Generici (bicalutamide) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Non pertinente, dato che il medicinale non è usato nelle donne.



Quali sono gli effetti collaterali di Bicalutamide DOC Generici (bicalutamide)


Molto comuni (≥ 1/10); comuni (da ≥ 1/100 a < 1/10); non comuni (da ≥ 1/1000 a < 1/100); rari (da ≥ 1/10.000 a < 1/1000); molto rari (< 1/10.000), non noti (non possono essere stimati dai dati disponibili).

Disturbi del sistema immunitario

Non comuni: reazioni di ipersensibilità, inclusi angioedema e orticaria

Disturbi psichiatrici

Non comuni: depressione

Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche

Non comuni: malattia polmonare interstiziale

Patologie gastrointestinali

Comuni: diarrea, nausea

Rari: vomito

Patologie epatobiliari

Comuni: alterazioni epatiche (livelli elevati di transaminasi, colestasi e ittero) 1

Molto rari: insufficienza epatica 2

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Comuni: prurito

Rari: cute secca

Patologie renali e urinarie

Non comuni: ematuria

Patologie dell'apparato produttivo e della mammella

Molto comuni: tensione mammaria 3, ginecomastia 3

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione

Molto comuni: vampate di calore 3

Comuni: astenia

1 Le alterazioni epatiche sono osservate raramente e sono risultate frequentemente transitorie, risolvendosi o migliorando nel corso del trattamento o dopo la fine della terapia (vedere paragrafo 4.4).

2 L'insufficienza epatica si è verificata molto raramente nei pazienti trattati con la bicalutamide, ma non è stata stabilita con certezza la relazione causale. Si deve tenere in considerazione il monitoraggio periodico della funzione epatica (vedere anche paragrafo 4.4).

3 Possono essere ridotti dalla contemporanea castrazione.

Inoltre, i seguenti eventi avversi sono stati riportati negli studi clinici durante il trattamento con la bicalutamide con/senza un analogo LHRH:

Patologie del sistema emolinfopoietico

Comuni: anemia

Molto rari: trombocitopenia

Alterazioni metaboliche e nutrizionali

Comuni: diabete mellito, aumento di peso

Non comuni: anoressia, iperglicemia, perdita di peso

Patologie del sistema nervoso

Comuni: vertigini, insonnia

Non comuni: sonnolenza

Patologie cardiache

Molto rari: insufficienza cardiaca, angina, difetti della conduzione che includono prolungamenti dell'intervallo PR e QT, aritmie e alterazioni non specifiche dell'ECG

Non noti: prolungamento dell'intervallo QT (vedere sezioni 4.4 e 4.5)

Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche

Non comuni: dispnea

Patologie gastrointestinali

Comuni: costipazione

Non comuni: bocca secca, dispepsia, flatulenza

Alterazioni della cute e del tessuto sottocutaneo

Comuni: rash, sudorazione, irsutismo

Non comuni: alopecia

Patologie renali e urinarie

Non comuni: nocturia

Patologie dell'apparato produttivo e della mammella

Molto comuni: diminuzione della libido, disfunzione erettile, impotenza

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione

Comuni: edema, dolore generale, dolore pelvico, brividi

Non comuni: dolore addominale, dolore toracico, cefalea, dolore alla schiena, dolore al collo

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa