Botox

20 agosto 2019

Botox





Botox è un farmaco a base del principio attivo Tossina Botulinica A, appartenente al gruppo terapeutico Miorilassanti. E' commercializzato in Italia dall'azienda Allergan S.p.A..


TITOLARE AIC:

Allergan Pharmaceuticals International Ltd.

CONCESSIONARIO:

Allergan S.p.A.

MARCHIO:

Botox

PRINCIPIO ATTIVO:

Tossina Botulinica A

GRUPPO TERAPEUTICO:

Miorilassanti


CONFEZIONI E FORMULAZIONI DISPONIBILI DI Botox


I foglietti illustrativi di Botox sono disponibili per le seguenti confezioni. Clicca su una delle confezioni per accedere alla scheda completa e al foglietto illustrativo (bugiardino):


A COSA SERVE Botox (Tossina Botulinica A)


BOTOX è indicato per il trattamento di:

Patologie neurologiche:

  • Spasticità focale associata a deformità dinamica del piede equino dovuta a spasticità in pazienti pediatrici deambulanti con paralisi cerebrale, di due anni di età o superiore.
  • Spasticità focale del polso e della mano in pazienti adulti colpiti da ictus cerebrale.
  • Spasticità focale della caviglia in pazienti adulti colpiti da ictus cerebrale (vedere paragrafo 4.4).
  • Blefarospasmo, spasmo emifacciale e distonie focali associate.
  • Distonia cervicale (torcicollo spasmodico).
  • Sollievo sintomatico in pazienti adulti che soddisfano i criteri diagnostici per emicrania cronica (cefalee di durata ≥15 giorni al mese di cui almeno 8 giorni con emicrania) e che hanno mostrato una risposta insufficiente o sono intolleranti ai farmaci per la profilassi dell'emicrania (vedere paragrafo 4.4).
Patologie della vescica:

  • Vescica iperattiva idiopatica con sintomi di incontinenza urinaria, urgenza e frequenza in pazienti adulti che non abbiano una risposta adeguata o siano intolleranti ai farmaci anticolinergici.
  • Incontinenza urinaria in pazienti adulti affetti da iperattività neurogena del muscolo detrusore della vescica causata da lesione stabilizzata del midollo spinale a partire dalla regione cervicale fino ai livelli inferiori o a sclerosi multipla.
Patologie della cute e degli annessi cutanei:

  • Iperidrosi primaria persistente e severa delle ascelle che interferisce con le normali attività quotidiane ed è resistente al trattamento topico.


Ultimi articoli
L'esperto risponde