Cerulisina

18 gennaio 2021

Cerulisina


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Cerulisina (xilene)


Cerulisina è un farmaco a base di xilene, appartenente al gruppo terapeutico Orl: otologici locali. E' commercializzato in Italia da IBSA Farmaceutici Italia S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Cerulisina disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Cerulisina disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Cerulisina e perchè si usa


Per la dissoluzione di tappi di cerume ed epidermici.

Nelle medicazioni di pulizia delle cavità operatorie conseguenti ad interventi nell'orecchio medio.

Indicazioni: come usare Cerulisina, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

La dose abituale è pari al contenuto del contagocce.

Per i tappi duri, le istillazioni si eseguono 2-3 volte al giorno ed il trattamento va continuato per 3-5 giorni in rapporto alla quantità di cerume da estrarre.

Non superare le dosi consigliate.

Modo di somministrazione

Uso topico.

Il contenuto di un contagocce, meglio se intiepidito, viene versato, dopo aver inclinato la testa, nel condotto uditivo. Il soggetto deve restare per 5-10 minuti in tale posizione.

Dopo si pratica il lavaggio dell'orecchio con acqua tiepida.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Cerulisina


  • Ipersensibilità ai principi attivi.
  • Malattie dell'orecchio medio (otiti, timpano perforato).

Cerulisina può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Non sono noti effetti dannosi alle normali dosi terapeutiche.

Quali sono gli effetti indesiderati di Cerulisina


L'uso prolungato di CERULISINA può provocare fenomeni di sensibilizzazione.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa