Epiduo

20 gennaio 2022

Epiduo




Cos'è Epiduo (adapalene + benzoile perossido idrato)


Epiduo è un farmaco a base di adapalene + benzoile perossido idrato, appartenente al gruppo terapeutico Antiacne retinoidi. E' commercializzato in Italia da Galderma Italia S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Epiduo disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Epiduo disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Epiduo e perchè si usa


Epiduo 0,3%/2,5% gel è indicato per il trattamento cutaneo dell'Acne vulgaris quando sono presenti comedoni, numerose papule e pustole (vedere paragrafi 4.2 e 5.1).

Indicazioni: come usare Epiduo, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Epiduo 0,3%/2,5% gel deve essere applicato una volta al giorno la sera, a ricoprire interamente le aree del viso e del tronco affette da acne, sulla pelle pulita e asciutta.

La durata del trattamento deve essere stabilita dal medico in base alla condizione clinica generale e alla risposta terapeutica al trattamento. I primi segni di miglioramento clinico si osservano in genere dopo 1- 4 settimane di trattamento. Se non si osservano miglioramenti dopo 4-8 settimane, è opportuno riconsiderare il beneficio di un trattamento prolungato.

È disponibile un dosaggio più basso di Epiduo (Epiduo 0,1%/2,5% gel) e questa concentrazione deve essere presa in considerazione nei pazienti con acne vulgaris moderata (vedere paragrafo 5.1).

Nei soggetti trattati con Epiduo 0,3%/2,5% gel è stato osservato un maggiore beneficio clinico, rispetto alla terapia di riferimento (Epiduo 0,1%/2,5% gel), quando l'intero viso è affetto da numerose papulo-pustole. I medici possono scegliere tra le due concentrazioni sulla base delle condizioni cliniche del paziente e del grado di severità.

Popolazioni speciali

Anziani

La sicurezza e l'efficacia di Epiduo 0,3%/2,5% gel in pazienti geriatrici dai 65 anni in poi non sono state ancora stabilite.

Insufficienza renale ed epatica

Epiduo 0,3%/2,5% gel non è stato studiato in pazienti con insufficienza renale ed epatica.

Popolazione pediatrica

La sicurezza e l'efficacia di Epiduo 0,3%/2,5% gel non sono state valutate nei bambini di età inferiore a 12 anni.

Modo di somministrazione

Solo per uso cutaneo.

Applicare un sottile strato di Epiduo 0,3%/2,5% gel sulle aree affette del viso e/o del tronco una volta al giorno dopo averle lavate. Usare una quantità di prodotto della grandezza di un pisello per ciascuna area del viso (ad esempio per la fronte, mento, ciascuna delle due guance), evitando gli occhi e le labbra (vedere paragrafo 4.4).

I pazienti devono essere istruiti sul lavarsi le mani dopo aver applicato il prodotto medicinale.

Si possono applicare prodotti cosmetici dopo che il prodotto si è asciugato.

Nel caso in cui si verifichi irritazione, si può consigliare al paziente di applicare idratanti non comedogenici al bisogno, di usare il medicinale con minore frequenza (per es. a giorni alterni) o di interromperne temporaneamente o definitivamente l'uso.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Epiduo


  • Gravidanza (vedere paragrafo 4.6)
  • Donne che stanno pianificando una gravidanza (vedere paragrafo 4.6)
  • Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Epiduo può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


I retinoidi somministrati per via orale sono stati associati ad anomalie congenite. Quando utilizzati in base alla prescrizione, i retinoidi somministrati per via topica si presuppone generalmente che siano a bassa esposizione sistemica dovuta al minimo assorbimento attraverso il derma. Tuttavia, ci possono essere dei fattori individuali (ad esempio, barriera cutanea danneggiata, uso eccessivo) che contribuiscono ad un incremento dell'esposizione sistemica.

Gravidanza

Epiduo 0,3%/2,5% gel è controindicato (vedere paragrafo 4.3) in gravidanza, o nelle donne che stanno pianificando una gravidanza.

I dati relativi all'uso di adapalene, applicato per via topica, in donne in gravidanza non esistono o sono in numero limitato.

Studi sull'animale che hanno utilizzato la via di somministrazione orale, hanno mostrato tossicità riproduttiva ad un'elevata esposizione sistemica (vedere paragrafo 5.3).

L'esperienza clinica con adapalene e benzoile perossido applicati localmente in gravidanza è limitata.

Se il medicinale è usato durante la gravidanza, o se la paziente rimane incinta durante l'uso del medicinale, il trattamento deve essere interrotto.

Allattamento

Non sono stati condotti studi sull'escrezione di Epiduo 0,3% / 2,5% gel nel latte animale o umano dopo applicazione cutanea.

Dati di farmacocinetica disponibili nei ratti hanno mostrato l'escrezione di adapalene nel latte dopo somministrazione orale o endovenosa di adapalene.

Non può essere escluso un rischio per il lattante.

Si deve decidere se interrompere l'allattamento o interrompere/astenersi dal trattamento con Epiduo 0,3%/2,5% gel, ponderando il beneficio dell'allattamento al seno per il bambino e il beneficio della terapia per la donna.

Per evitare un'esposizione da contatto del lattante, deve essere evitata l'applicazione di Epiduo 0,3%/2,5% gel sull'area toracica durante l'allattamento.

Fertilità

Non sono stati condotti studi sulla fertilità umana con Epiduo 0,3%/2,5% gel.

Ad ogni modo, non sono stati riscontrati effetti dell'adapalene o del benzoile perossido sulla fertilità in studi di riproduttività nei ratti (vedere paragrafo 5.3).


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:


Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Polifrone, sanità digitale: inizia la rivoluzione?
Farmaci e cure
28 dicembre 2021
Libri e pubblicazioni
Polifrone, sanità digitale: inizia la rivoluzione?
Monoclonali, Palù: risorsa preziosa da usare a domicilio
Farmaci e cure
10 dicembre 2021
Speciale Coronavirus
Monoclonali, Palù: risorsa preziosa da usare a domicilio
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa