Expirobacter

23 febbraio 2020

Expirobacter




Expirobacter è un farmaco a base di urea-13C, appartenente al gruppo terapeutico Diagnostici. E' commercializzato in Italia da Sofar S.p.A..


Confezioni e formulazioni di Expirobacter (urea-13C) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Expirobacter (urea-13C) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Expirobacter (urea-13C) e perchè si usa


Expirobacter trova impiego nelle diagnosi in vivo dell'infezione gastroduodenale da Helicobacter Pilori nell'adulto e nel bambino.



Come usare Expirobacter (urea-13C): posologia, dosi e modo d'uso


Il test prevede una somministrazione unica di una compressa di 100mg di 13C –Urea, per via orale, disciolta in una soluzione nella quale è stata appena disciolta una bustina da 1,4g di acido citrico, utilizzato per rallentare lo svuotamento gastrico. Nei bambini il dosaggio di (13C –Urea) può essere dimezzato.

L'esame deve essere effettuato a digiuno. È importante per tutta la durata dell'esame non assumere nè cibi, nè bevande, nè fumare.

  1. Aprire la provetta con il tappo bianco ed inserire la cannuccia nella provetta fino ad 1 cm circa dal fondo. Soffiare dentro per circa 5-10 secondi fino alla comparsa di condensa sul vetro. A questo punto, continuare a soffiare, rimuovendo lentamente la cannuccia dalla provetta che deve essere richiusa immediatamente. Ripetere l'operazione con la seconda provetta con tappo bianco (T0).
  2. Sciogliere in mezzo bicchiere di acqua la bustina da 1,4g di acido citrico insieme alla compressa di 13C-Urea. Agitare e bere. Prendere nota di ora e minuti dell'assunzione.
  3. Trascorsi 30 minuti dall'assunzione del prodotto, raccogliere i campioni del respiro nelle due provette con il tappo blu operando analogamente al punto 1 (T30).
  4. Completare le etichette, già applicate sulle 4 provette, con nome del paziente e data.
Le provette contenenti i campioni di respiro, dovranno essere quindi inviate al Laboratorio che effettuerà l'analisi strumentale.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Expirobacter (urea-13C)


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.



Expirobacter (urea-13C) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Non vi sono controindicazioni all'uso in gravidanza e durante l'allattamento.



Quali sono gli effetti collaterali di Expirobacter (urea-13C)


Nessun effetto collaterale è stato rilevato durante la sperimentazione clinica.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Antibiotico, sì o no?
16 gennaio 2020
Quiz e test della salute
Antibiotico, sì o no?
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube