Kestine

21 novembre 2019

Kestine




Kestine è un farmaco a base di Ebastina, appartenente al gruppo terapeutico Antiallergici antistaminici. E' commercializzato in Italia da Almirall S.p.A..


Confezioni e formulazioni di Kestine (Ebastina) disponibili


Seleziona una delle seguenti confezioni di Kestine per accedere alla scheda relativa e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Kestine (Ebastina) e perchè si usa


Ebastina è indicata nel trattamento sintomatico di:

  • Riniti allergiche (stagionali o perenni) associate o meno a congiuntiviti allergiche.
  • Orticaria (indicazione autorizzata solo per Kestine 10 mg)



Come usare Kestine (Ebastina): posologia, dosi e modo d'uso


Kestine 10 mg compresse rivestite con film

  • Riniti allergiche:
    A dosi di 10 mg una volta al giorno, ebastina è efficace nell'alleviare i sintomi delle riniti allergiche; nei pazienti con sintomi più gravi, comprese le riniti allergiche perenni, 1 dose unica di 20 mg una volta al giorno, può essere di maggiore beneficio.
  • Orticaria:
    La dose per gli adulti è di 10 mg una volta al giorno.
Popolazioni particolari

Nei pazienti con insufficienza epatica di grado lieve o moderato si consiglia di non superare il dosaggio giornaliero di 10 mg.

Popolazione pediatrica

La sicurezza e l'efficacia nei bambini di età inferiore a 12 anni non è stata studiata. 

Kestine 20 mg compresse rivestite con film

Riniti allergiche:

A dosi di 20 mg una volta al giorno, ebastina è efficace nell'alleviare i sintomi delle riniti allergiche gravi. Nei pazienti con sintomi meno gravi è raccomandata una dose unica di 10 mg una volta al giorno.

Popolazioni particolari

Nei pazienti con insufficienza epatica di grado lieve o moderato si consiglia di non superare il dosaggio giornaliero di 10 mg.

Popolazione pediatrica

L'utilizzo di Kestine 20 mg compresse è riservato agli adulti e bambini di età superiore a 12 anni.

Modo di somministrazione

Ebastina può essere assunta durante o lontano dai pasti.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Kestine (Ebastina)


Ipersensibilità al principio attivo o a uno qualsiasi degli eccipienti.

Insufficienza epatica grave.

Bambini di età inferiore a 12 anni.

Generalmente controindicato in gravidanza e durante l'allattamento (vedere sezione 4.6).



Kestine (Ebastina) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Fertilità

Non sono disponibili dati sulla fertilità nell'uomo durante il trattamento con ebastina.

Gravidanza

Sono disponibili solo pochi dati sull'uso di ebastina in donne in gravidanza. Studi nell'animale non indicano effetti dannosi diretti o indiretti sulla tossicità nella riproduzione. Come misura precauzionale, è preferibile evitare l'uso di ebastina durante la gravidanza.

Allattamento

Non è noto se ebastina viene escreta nel latte umano. L'elevato legame di ebastina e del suo principale metabolita carebastina con le proteine (> 97%) suggerisce che non ci dovrebbe essere escrezione del farmaco nel latte umano. Come misura precauzionale evitare l'uso di ebastina durante l'allattamento.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a numeri di paragrafo non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Ultimi articoli