Kevzara

23 gennaio 2020

Kevzara




Kevzara è un farmaco a base di sarilumab, appartenente al gruppo terapeutico Farmaci per il trattamento dell'artrite reumatoide. E' commercializzato in Italia da Sanofi S.p.A..


Confezioni e formulazioni di Kevzara (sarilumab) disponibili


Seleziona una delle seguenti confezioni di Kevzara (sarilumab) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Kevzara (sarilumab) e perchè si usa


Kevzara in combinazione con metotrexato (MTX) è indicato per il trattamento dell'artrite reumatoide (AR) attiva da moderata a severa in pazienti adulti che hanno risposto in modo inadeguato o sono risultati intolleranti a uno o più farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARDs). Kevzara può essere somministrato in monoterapia in caso di intolleranza al MTX o quando il trattamento con MTX non è appropriato (vedere paragrafo 5.1).



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Kevzara (sarilumab)


Ipersensibilità al principio attivo o a uno qualsiasi degli eccipienti.

Infezioni severe, attive (vedere paragrafo 4.4).



Kevzara (sarilumab) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Donne in età fertile

Le donne in età fertile devono usare misure contraccettive efficaci durante e fino a 3 mesi dopo il trattamento.

Gravidanza

I dati relativi all'uso di sarilumab in donne in gravidanza non esistono o sono in numero limitato.

Gli studi sugli animali non indicano effetti dannosi diretti o indiretti di tossicità riproduttiva (vedere paragrafo 5.3).

Kevzara non deve essere usato durante la gravidanza, salvo nel caso in cui le condizioni cliniche della donna richiedano trattamento con sarilumab.

Allattamento con latte materno

Non è noto se sarilumab sia escreto nel latte materno o sia assorbito per via sistemica dopo l'ingestione. L'escrezione di sarilumab nel latte non è stata studiata sugli animali (vedere paragrafo 5.3).

Poichè le IgG1 vengono secrete nel latte umano, deve essere presa la decisione se interrompere l'allattamento con latte materno o interrompere la terapia con sarilumab, tenendo in considerazione sia il beneficio dell'allattamento con latte materno per il bambino sia il beneficio della terapia per la donna.

Fertilità

Non è disponibile alcun dato sull'effetto di sarilumab sulla fertilità umana. Gli studi sugli animali non hanno indicato alcuna compromissione della fertilità maschile o femminile (vedere paragrafo 5.3).


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Ultimi articoli
Antibiotico, sì o no?
16 gennaio 2020
Quiz e test della salute
Antibiotico, sì o no?
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube