Neo Borocillina

20 febbraio 2020

Neo Borocillina




Neo Borocillina è un farmaco a base di alcool diclorobenzilico + sodio benzoato, appartenente al gruppo terapeutico Antisettici. E' commercializzato in Italia da Alfasigma S.p.a..


Confezioni e formulazioni di Neo Borocillina (alcool diclorobenzilico + sodio benzoato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Neo Borocillina (alcool diclorobenzilico + sodio benzoato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Neo Borocillina (alcool diclorobenzilico + sodio benzoato) e perchè si usa


Antisettico del cavo orofaringeo.



Come usare Neo Borocillina (alcool diclorobenzilico + sodio benzoato): posologia, dosi e modo d'uso


Sciogliere lentamente in bocca una pastiglia ogni 2-3 ore, fino ad un massimo giornaliero di 8 pastiglie.

Non superare le dosi consigliate.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Neo Borocillina (alcool diclorobenzilico + sodio benzoato)


Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Per la presenza di aspartame, il prodotto è controindicato in caso di fenilchetonuria.



Neo Borocillina (alcool diclorobenzilico + sodio benzoato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Non vi sono dati adeguati riguardanti l'uso di 2,4-diclorobenzil alcool e acido ascorbico in donne in gravidanza.

Nelle donne in stato di gravidanza e durante l'allattamento, il prodotto va somministrato in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.



Quali sono gli effetti collaterali di Neo Borocillina (alcool diclorobenzilico + sodio benzoato)


Sono stati segnalati molto raramente: reazioni di ipersensibilità, sensazione di giramento di testa, insufficienza respiratoria, edema della glottide, vomito, malessere, sudorazione, edema delle braccia, edema polmonare, edema delle palpebre, edema del volto, orticaria, anemia emolitica, ittero.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette.
La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Antibiotico, sì o no?
16 gennaio 2020
Quiz e test della salute
Antibiotico, sì o no?
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube