Marbocyl 2% im, ev o sottoc. 1 flacone 250 ml

02 dicembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Marbocyl 2%

Marbocyl 2% im, ev o sottoc. 1 flacone 250 ml



TITOLARE:

Vetoquinol SA

CONCESSIONARIO:

Vétoquinol Italia S.r.l.

MARCHIO

Marbocyl 2%

CONFEZIONE

im, ev o sottoc. 1 flacone 250 ml

FORMA FARMACEUTICA
fiala iniettabile

ALTRE CONFEZIONI DI MARBOCYL 2% DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
marbofloxacina

GRUPPO TERAPEUTICO
Antibiotici

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
24 mesi

PREZZO
72,70 €

INDICAZIONI

A cosa serve Marbocyl 2% im, ev o sottoc. 1 flacone 250 ml

nei vitelli preruminanti e ruminanti: trattamento delle infezioni respiratorie dovute a ceppi sensibili di Pasteurella multocida, Mannheimia (Pasteurella) haemolytica e Mycoplasma bovis. Nei suini: trattamento delle infezioni respiratorie dovute a ceppi sensibili di Actinobacillus pleuropneumoniae, Mycoplasma hyopneumoniae, Pasteurella multocida. Il medicinale veterinario deve essere utilizzato in base ai risultati dell'antibiogramma.

MODO D'USO

Come si usa Marbocyl 2% im, ev o sottoc. 1 flacone 250 ml

nei vitelli preruminanti e ruminanti: la dose raccomandata è di 2 mg/kg/die (1 ml/10 kg) in una singola iniezione giornaliera per via sottocutanea o intramuscolare per 3-5 giorni. La prima iniezione può essere somministrata per via endovenosa. Nei suini: trattamento delle malattie respiratorie: la dose raccomandata è di 2 mg/kg/die (1 ml/10 kg) in una singola iniezione giornaliera per via intramuscolare per 3-5 giorni.

AVVERTENZE

Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'utilizzo dei fluorochinoloni deve limitarsi al trattamento di condizioni cliniche che hanno risposto o che si ritiene possano rispondere scarsamente ad altre classi di prodotti antimicrobici. Se possibile, i fluorochinoloni devono essere usati esclusivamente in base ai risultati dell'antibiogramma. Durante l'uso del medicinale veterinario, è necessario attenersi ai regolamenti ufficiali e locali sull'uso di prodotti antimicrobici. Un utilizzo di tali prodotti diverso dalle istruzioni fornite, può condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti ai fluorochinoloni e allo stesso tempo ridurre l'efficacia del trattamento con altri chinoloni a causa della resistenza crociata.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa