Ossinova 800 mg/g sacco 5 kg

Ultimo aggiornamento: 03 aprile 2018
Prodotti veterinari - Scheda Ossinova

Ossinova 800 mg/g sacco 5 kg




AZIENDA

Ternova S.r.l.

MARCHIO

Ossinova

CONFEZIONE

800 mg/g sacco 5 kg

ALTRE CONFEZIONI DI OSSINOVA DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
oxitetraciclina

FORMA FARMACEUTICA
polveri orali

GRUPPO TERAPEUTICO
Antibiotici

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

PREZZO
-------- €


INDICAZIONI

A cosa serve Ossinova 800 mg/g sacco 5 kg

Vitelli da latte: pasteurellosi, affezioni complicanti le virosi degli apparati respiratorio e digerente, polmonite enzootica.Suini: malattie batteriche intestinali e respiratorie sostenute da Actinobacillus pneumoniae; Lawsonia intracellularis, Mycoplasma hyopneumoniae, Pasteurella multocida.Polli da carne e galline ovaiole, tacchini: malattie batteriche respiratorie, gastrointestinali e dell'apparato genitale, setticemie batteriche sostenute da Haemophilus paragallinarum, Mycoplasma spp. Ornithobacterium rhinotracheale, Pasteurella multocida.


MODO D'USO

Come si usa Ossinova 800 mg/g sacco 5 kg

NON MISCELARE NEL MANGIME SOLIDO.Via di somministrazione: via orale. Il prodotto va preventivamente sciolto nell'acqua da bere o mangime liquido.Vitelli da latte: da 25 a 40 mg/kg p.v. di principio attivo, pari a 3,125-5 di prodotto ogni 100 kg p.v.Suini: da 20 a 50 mg/kg p.v. di principio attivo (pari a 2,5-6,25 g di prodotto per 100 kg p.v.), da somministrarsi tramite il mangime liquido o l'acqua di bevanda.Polli da carne: da 40 a 70 mg/kg p.v. di principio attivo (pari a 5-8,75 g di prodotto per 100 kg p.v.), da somministrarsi in acqua di bevanda.Galline ovaiole: da 25 a 50 mg/kg p.v. di principio attivo (pari a 3,125-6,25 g di prodotto per 100 kg p.v.), da somministrarsi in acqua di bevanda.Tacchini: da 40 a 70 mg/kg p.v. di principio attivo (pari a 5-8,75 g di prodotto per 100 kg p.v.) , da somministrarsi in acqua di bevanda.Durata indicativa del trattamento: 3- 5 giorni.La dose giornaliera, calcolata in base al peso vivo, può essere somministrata nella metà circa dell'acqua consumata giornalmente. Dopo il completo consumo dell'acqua medicata somministrare acqua non medicata per il resto della giornata. Il prodotto può essere somministrato nell'acqua di bevanda anche in maniera continuativa.La concentrazione da utilizzare dipende dal peso vivo e dal consumo di acqua degli animali.Per assicurare un corretto dosaggio ed evitare un sottodosaggio, il peso vivo deve essere valutato il più accuratamente possibile. La dose richiesta deve essere misurata con una bilancia. L'acqua medicata deve essere rinnovata ogni 12 ore.







Potrebbe interessarti
Pelle più giovane con i trattamenti giusti
Pelle
18 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Pelle più giovane con i trattamenti giusti
Smagliature e strie: l’importanza della prevenzione
Pelle
14 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Smagliature e strie: l’importanza della prevenzione
Pertosse
Malattie infettive
10 settembre 2018
Patologie
Pertosse
L'esperto risponde