Rupatadina EG

13 giugno 2021

Rupatadina EG


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Rupatadina EG (rupatadina fumarato)


Rupatadina EG è un farmaco a base di rupatadina fumarato, appartenente al gruppo terapeutico Antiallergici antistaminici. E' commercializzato in Italia da EG S.p.A. - Società del Gruppo STADA Arzmeimittel AG

Confezioni e formulazioni di Rupatadina EG disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Rupatadina EG disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Rupatadina EG e perchè si usa


Trattamento sintomatico della rinite allergica e dell'orticaria negli adulti e negli adolescenti (al di sopra dei 12 anni di età).

Indicazioni: come usare Rupatadina EG, posologia, dosi e modo d'uso


Adulti e adolescenti (al di sopra dei 12 anni di età)

La dose raccomandata è di 10 mg (una compressa) una volta al giorno, a stomaco pieno o vuoto.

Anziani

La rupatadina deve essere impiegata con cautela negli anziani (vedere paragrafo 4.4).

Pazienti pediatrici

L'uso delle compresse di rupatadina da 10 mg non è raccomandato nei bambini al di sotto dei 12 anni di età. Nei bambini di età compresa tra 2 e 11 anni è raccomandata la somministrazione di rupatadina 1 mg/ml soluzione orale.

Pazienti con insufficienza renale o epatica

Non esiste esperienza clinica nei pazienti con funzione renale o epatica compromessa, attualmente non è raccomandata la somministrazione di rupatadina da 10 mg ai suddetti pazienti.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Rupatadina EG


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Rupatadina EG può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

I dati disponibili sull'uso della rupatadina in donne in gravidanza sono limitati. Gli studi sugli animali non indicano effetti nocivi diretti o indiretti in relazione a gravidanza, sviluppo embrionale/fetale, parto o sviluppo postnatale (vedere paragrafo 5.3). A titolo precauzionale, è preferibile evitare l'uso della rupatadina durante la gravidanza.

Allattamento

La rupatadina è escreta nel latte degli animali. Non è noto se la rupatadina venga escreta nel latte materno.

Deve essere presa in considerazione la decisione di sospendere l'allattamento al seno o sospendere/cessare la terapia a base di rupatadina tenendo conto del beneficio dell'allattamento al seno per il bambino e il beneficio della terapia per la donna.

Fertilità

Non sono disponibili dati clinici sulla fertilità. Gli studi sugli animali hanno mostrato una significativa riduzione della fertilità a livelli di esposizione superiori a quelli osservati nell'uomo alla dose terapeutica massima (vedere paragrafo 5.3).


Quali sono gli effetti indesiderati di Rupatadina EG


Rupatadina 10 mg compresse è stata somministrata ad oltre 2025 pazienti adulti e adolescenti nel corso degli studi clinici, 120 dei quali hanno ricevuto rupatadina per almeno 1 anno.

Le reazioni avverse più comuni negli studi clinici controllati sono state sonnolenza (9,5%), cefalea (6,9%) e affaticamento (3,2%).

La maggior parte delle reazioni avverse osservate nel corso degli studi clinici sono state di intensità lieve- moderata e generalmente non hanno richiesto l'interruzione della terapia.

Le frequenze delle reazioni avverse sono attribuite come qui di seguito indicato:

Comune (da ≥ 1/100 a < 1/10)

Non comune (da ≥ 1/1.000 a < 1/100)

Raro (da 1/10.000 a <1/1.000)

Le frequenze delle reazioni avverse riportate nei pazienti trattati con le compresse di rupatadina da 10 mg durante le sperimentazioni cliniche e le segnalazioni spontanee erano le seguenti:
  • Infezioni ed infestazioni
Non comune: faringiti, riniti
  • Disturbi del metabolismo e della nutrizione
Non comune: aumento dell'appetito
  • Patologie del sistema nervoso:
Comune: sonnolenza, cefalea, capogiri Non comune: disturbo dell'attenzione
  • Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche
Non comune: epistassi, secchezza nasale, tosse, secchezza della gola, dolore orofaringeo
  • Patologie gastrointestinali
Comune: secchezza della bocca

Non comune: nausea, dolore addominale superiore, diarrea, dispepsia, vomito, dolore addominale, stipsi
  • Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo
Non comune: eruzione cutanea

Raro:reazioni di ipersensibilità* (incluse reazioni anafilattiche, angioedema e orticaria)
  • Patologie del sistema muscoloscheletrico, del tessuto connettivo e delle ossa
Non comune: dolore dorsale, artralgia, mialgia
  • Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione
Comune: affaticamento, astenia


Non comune: sete, sensazione di malessere, piressia, irritabilità

  • Esami diagnostici
Non comune: aumento dei valori nel sangue di creatinfosfochinasi, alanina aminotransferasi, aspartato aminotransferasi, anomalie dei valori della funzionalità epatica, aumento di peso
  • Patologie cardiache
Raro: tachicardia e palpitazioni*

* Reazioni di ipersensibilità, tachicardia e palpitazioni si sono verificate nell'esperienza post-marketing con rupatadina 10 mg compresse.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Disturbi digestivi ed epatobiliari, proprietà del Boldo
Farmaci e cure
06 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Disturbi digestivi ed epatobiliari, proprietà del Boldo
I Big Data a favore della salute
Farmaci e cure
24 maggio 2021
Notizie e aggiornamenti
I Big Data a favore della salute