Treosulfan Tillomed

17 novembre 2019

Treosulfan Tillomed




Treosulfan Tillomed è un farmaco a base di Treosulfano, appartenente al gruppo terapeutico Antineoplastici. E' commercializzato in Italia da Tillomed Italia S.r.l..


Confezioni e formulazioni di Treosulfan Tillomed (Treosulfano) disponibili


Seleziona una delle seguenti confezioni di Treosulfan Tillomed per accedere alla scheda relativa e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Treosulfan Tillomed (Treosulfano) e perchè si usa


Treosulfan è indicato per il trattamento palliativo del cancro ovarico epiteliale avanzato dopo almeno una linea di terapia standard.



Come usare Treosulfan Tillomed (Treosulfano): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Il dosaggio di treosulfan come monoterapia è di 8 g/m2 in pazienti che non hanno subito precedente chemioterapia.

La dose deve essere ridotta a 6 g/m2 o meno in pazienti con fattori di rischio come il pre-trattamento con agenti mielosoppressivi o radioterapia e capacità fisiche ridotte.

La terapia deve essere ripetuta ogni tre o quattro settimane.

Quando è somministrato in combinazione con cisplatino, il treosulfan deve essere dosato a 5 g/m2, con cicli ripetuti ogni 3-4 settimane.

Durata del trattamento

In generale, vengono eseguiti 6 cicli di trattamento con treosulfan.

In caso di malattia progressiva e / o di eventi avversi non tollerabili, il trattamento deve essere interrotto.

Modifica della dose

Se dopo la somministrazione di treosulfan il numero di globuli bianchi scende al di sotto di 1000/μl e / o il numero di piastrine scende al di sotto di 25.000/μl, la dose successiva deve essere ridotta di 1 g/m2.

Il trattamento non deve essere somministrato se il numero di globuli bianchi è inferiore a 3.500/μl o il numero di trombociti è inferiore a 100.000/μl dopo tre settimane. Dopo una settimana, dovrebbe essere effettuato un nuovo emocromo, quando il trattamento può essere riavviato se i parametri ematologici sono soddisfacenti.

Se i valori successivi sono ancora invariati, la dose di treosulfan deve essere ridotta a 6 g/m2 in caso di monoterapia e a 3 g/m2 in combinazione con cisplatino.

Se durante il trattamento il conteggio delle cellule bianche non scende al di sotto di 3.500/μl e / o il numero di piastrine non scende al di sotto di 100.000/μl, la dose nel corso del trattamento successivo può essere aumentata di 1 g/m2.

Pazienti anziani e pazienti con danno renale

Treosulfan è escreto per via renale. L'emocromo deve essere attentamente monitorato nei pazienti anziani e nei pazienti con danno renale e la dose viene adeguata di conseguenza.

Popolazione pediatrica

Treosulfan non è raccomandato per l'uso nei bambini.

Metodo di somministrazione

Treosulfan Tillomed deve essere somministrato per infusione endovenosa da 15 a 30 minuti.

Precauzioni da adottare prima della manipolazione o somministrazione del medicinale

Per istruzioni sulla ricostituzione del medicinale prima della somministrazione, vedere paragrafo 6.6.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Treosulfan Tillomed (Treosulfano)


Ipersensibilità al principio attivo.

Grave e prolungata depressione del midollo spinale



Treosulfan Tillomed (Treosulfano) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza e Allattamento

Non sono disponibili dati sull'uso di treosulfan in donne in gravidanza e non è noto se il treosulfan è in grado di passare nel latte materno.

Questo prodotto non deve essere usato durante la gravidanza o nelle madri che allattano, se non considerato assolutamente essenziale dal medico. Se la gravidanza si verifica durante o dopo il trattamento, occorre considerare la possibilità di una consulenza genetica.

Le donne in età fertile devono usare una contraccezione efficace durante il trattamento e per i primi sei mesi dopo il trattamento.

Fertilità

Nessun dato disponibile.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a numeri di paragrafo non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico



Ultimi articoli