Treosulfan Tillomed

18 giugno 2021

Treosulfan Tillomed


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Treosulfan Tillomed (treosulfano)


Treosulfan Tillomed è un farmaco a base di treosulfano, appartenente al gruppo terapeutico Antineoplastici. E' commercializzato in Italia da Tillomed Italia S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Treosulfan Tillomed disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Treosulfan Tillomed disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Treosulfan Tillomed e perchè si usa


Treosulfan è indicato per il trattamento palliativo del cancro ovarico epiteliale avanzato dopo almeno una linea di terapia standard.

Indicazioni: come usare Treosulfan Tillomed, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Il dosaggio di treosulfan come monoterapia è di 5-8 g/m2.

La dose deve essere ridotta a 6 g/m2 o meno in pazienti con fattori di rischio come il pre-trattamento con agenti mielosoppressivi o radioterapia e capacità fisiche ridotte.

La terapia deve essere ripetuta ogni tre o quattro settimane.

Quando è somministrato in combinazione con cisplatino, il treosulfan deve essere dosato a 5 g/m2, con cicli ripetuti ogni 3-4 settimane.

Durata del trattamento

In generale, vengono eseguiti 6 cicli di trattamento con treosulfan.

In caso di malattia progressiva e / o di eventi avversi non tollerabili, il trattamento deve essere interrotto.

Modifica della dose

Se dopo la somministrazione di treosulfan il numero di globuli bianchi scende al di sotto di 1000/μl e / o il numero di piastrine scende al di sotto di 25.000/μl, la dose successiva deve essere ridotta di 1 g/m2.

Il trattamento non deve essere somministrato se il numero di globuli bianchi è inferiore a 3.500/μl o il numero di trombociti è inferiore a 100.000/μl dopo tre settimane. Dopo una settimana, dovrebbe essere effettuato un nuovo emocromo, quando il trattamento può essere riavviato se i parametri ematologici sono soddisfacenti.

Se i valori successivi sono ancora invariati, la dose di treosulfan deve essere ridotta a 6 g/m2 in caso di monoterapia e a 3 g/m2 in combinazione con cisplatino.

Se durante il trattamento il conteggio delle cellule bianche non scende al di sotto di 3.500/μl e / o il numero di piastrine non scende al di sotto di 100.000/μl, la dose nel corso del trattamento successivo può essere aumentata di 1 g/m2.

Pazienti anziani e pazienti con danno renale

Treosulfan è escreto per via renale. L'emocromo deve essere attentamente monitorato nei pazienti anziani e nei pazienti con danno renale e la dose viene adeguata di conseguenza.

Popolazione pediatrica

Treosulfan non è raccomandato per l'uso nei bambini.

Metodo di somministrazione

Treosulfan Tillomed deve essere somministrato per infusione endovenosa da 15 a 30 minuti.

Precauzioni da adottare prima della manipolazione o somministrazione del medicinale

Per istruzioni sulla ricostituzione del medicinale prima della somministrazione, vedere paragrafo 6.6.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Treosulfan Tillomed


Ipersensibilità al principio attivo.

Grave e prolungata depressione del midollo spinale

Allattamento


Treosulfan Tillomed può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Donne in età fertile
Le donne in età fertile devono usare misure contraccettive efficaci durante il trattamento e per i primi sei mesi dopo il trattamento (vedere paragrafo 4.4).
Gravidanza
Non ci sono dati o ci sono dati limitati, per l'uso di Treosulfan in donne in gravidanza. Gli studi sugli animali sono insufficienti per quanto riguarda la tossicità riproduttiva (vedere paragrafo 5.3).
Sulla base dell'esperienza sull'uomo, treosulfan, come tutti gli agenti alchilanti, ha un potenziale mutageno.
Treosulfan non deve essere usato durante la gravidanza a meno che le condizioni cliniche della donna non richiedano un trattamento con treosulfan.
Se si verifica una gravidanza durante o dopo il trattamento con treosulfan, deve essere presa in considerazione la possibilità di una consulenza genetica.
Allattamento
Non è noto se treosulfan sia escreto nel latte materno.
Treosulfan è controindicato durante l'allattamento (vedere paragrafo 4.3).
Fertilità
Ad oggi non ci sono dati disponibili.



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Disturbi digestivi ed epatobiliari, proprietà del Boldo
Farmaci e cure
06 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Disturbi digestivi ed epatobiliari, proprietà del Boldo
I Big Data a favore della salute
Farmaci e cure
24 maggio 2021
Notizie e aggiornamenti
I Big Data a favore della salute