Valontan Adulti

21 gennaio 2021

Valontan Adulti


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Valontan Adulti (dimenidrinato)


Valontan Adulti è un farmaco a base di dimenidrinato, appartenente al gruppo terapeutico Antiemetici. E' commercializzato in Italia da Recordati Industria Chimica e Farmaceutica S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Valontan Adulti disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Valontan Adulti disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Valontan Adulti e perchè si usa


Prevenzione e trattamento della nausea, del vomito e della vertigine, propri delle naupatie (mal di mare, d'auto, di treno, d'aereo).

Indicazioni: come usare Valontan Adulti, posologia, dosi e modo d'uso


Adulti

Compresse rivestite

Nelle naupatie (mal di mare, d'auto, di treno, d'aereo), la nausea e il vomito possono essere controllati con una dose singola di mezza compressa di VALONTAN Adulti (50 mg), il cui effetto dura approssimativamente per 4 ore; questa dose, occorrendo, può essere ripetuta, a scopo di prevenzione, ogni 4 ore (3 compresse nelle 24 ore).

Supposte

Da usarsi 1 - 3 volte al giorno quando la via orale non è praticabile.

Non superare le dosi consigliate.

Non usare per trattamenti prolungati.

Bambini da 2 a 12 anni e adolescenti

Utilizzare la formula pediatrica (VALONTAN Bambini, compresse rivestite e VALONTAN Bambini, supposte).

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Valontan Adulti


Ipersensibilità al principio attivo, verso altri antiistaminici, o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Controindicato nei bambini di età inferiore ai 2 anni (per i bambini sopra i 2 anni e gli adolescenti utilizzare VALONTAN Bambini).

Controindicato durante la gravidanza e l'allattamento.

Valontan Adulti può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


VALONTAN Adulti ècontroindicato durante la gravidanza e l'allattamento (vedere paragrafo 4.3).

Nelle pazienti che allattano occorre decidere se rinunciare a nutrire al seno il bambino ed iniziare il trattamento o, viceversa, proseguire l'allattamento evitando la somministrazione del prodotto.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa