Covid-19, vaccino: dose booster dopo cinque mesi

06 dicembre 2021
Aggiornamenti e focus

Covid-19, vaccino: dose booster dopo cinque mesi



È stato ridotto a 5 mesi l'intervallo minimo previsto per la somministrazione della terza dose booster con vaccino a m-RNA, alle categorie per cui è già raccomandata, inclusi tutti i soggetti vaccinati con unica dose di vaccino Janssen, indipendentemente dal vaccino utilizzato nel ciclo primario di vaccinazione. Lo prevede la nuova circolare del Ministero della Salute "Aggiornamento indicazioni su intervallo temporale tra somministrazione della dose booster e completamento del ciclo primario".

Dose booster a causa dell'aumentata circolazione virale


L'aggiornamento tiene conto "dell'attuale condizione di aumentata circolazione virale e ripresa della curva epidemica" ed è stato introdotto "in un'ottica di massima precauzione". Pertanto, "l'intervallo minimo previsto per la somministrazione della dose "booster" (di richiamo) con vaccino a m-RNA, alle categorie per le quali è già raccomandata (inclusi tutti i soggetti vaccinati con una unica dose di vaccino Janssen) è aggiornato a cinque mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario di vaccinazione, indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato".

Fonte: Farmacista33

Tags:


In evidenza:

Speciale Coronavirus:

...e inoltre su Dica33:
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa