ANCYLOSTOMA DUODENALE

13 dicembre 2018
Lettera A

ANCYLOSTOMA DUODENALE



Definizione di ANCYLOSTOMA DUODENALE


Verme cilindrico con una bocca dotata di quattro denti aguzzi ripiegati ad uncino, lungo circa 10-12 mm. I parassiti adulti vivono nel duodeno e nel digiuno dell'uomo, adesi strettamente alla mucosa in numero variabile da 500 a oltre 3.000. La durata media di vita è di 5 anni. La femmina, dopo la fecondazione, depone da 25.000 a 35.000 uova al giorno che vengono eliminati con le feci. Se nel terreno vi sono condizioni ambientali favorevoli (elevata umidità, temperatura tra 25 e 30°C, protezione dai raggi solari), entro 3 giorni si ha la formazione di larva rabtidoide e, quindi dopo altri 2-5 giorni, di larva filariforme che si mantiene infestante per molti mesi. L'uomo si contagia in genere per via transcutanea, entra in circolo e poi dai polmoni risale le vie respiratorie fino in faringe per poi essere deglutita e arrivare nel duodeno dove diviene adulta. Nelle donne in allattamento le larve migrano anche nelle ghiandole mammarie e passano nel latte, infestando il bambino.


Vedi anche:


Ultimi articoli
L'esperto risponde