APTOGLOBINA

14 novembre 2018
Lettera A

APTOGLOBINA



Definizione di APTOGLOBINA


Le aptoglobine sono un gruppo di proteine caratterizzate dalla capacità di legare irreversibilmente l'emoglobina libera presente in circolo. Il complesso emoglobina-aptoglobina ha dimensioni tali da impedire il passaggio della soglia renale ed evita pertanto la perdita di ferro e danni renali. Il complesso viene captato dal SRE (v.) dove viene demolito in toto. Le aptoglobine sono prodotte dal fegato ed esistono tre fenotipi principali denominati Hp 1-1, 1-2 e 2-2. Nei neonati è assente fino a tre mesi dalla nascita. Una diminuzione di aptoglobina, oltre che per cause genetiche, è dovuta a difetto di sintesi (epatopatie) o ad aumento del consumo. Questo si verifica per presenza di emoglobina libera circolante in eccesso come nelle anemie emolitiche o megaloblastiche, nella eritropoiesi inefficiente, in caso di accidenti trasfusionali, in portatori di protesi valvolari, ecc. Un aumento della aptoglobina si ha nelle infiammazioni acute e croniche, nella nefrosi, nelle neoplasie (in queste ultime in modo aspecifico e verosimilmente a causa dello stimolo flogistico e necrotico).


Vedi anche:


Ultimi articoli
L'esperto risponde