ARGIRISMO

17 novembre 2018
Lettera A

ARGIRISMO



Definizione di ARGIRISMO


Affezione causata dall'applicazione ripetuta sulla cute e sulle mucose di nitrato d'argento, utilizzato in matite per l'emostasi locale o in soluzioni idrosolubili o colloidali come antisettico esterno. Si manifesta con colorazione blu-grigia nella sede di applicazione e, in caso di ingestione accidentale, con necrosi oro-faringee, dolori addominali, diarrea, melena, metemoglobinemia, oligoanuria, coma. In caso di ingestione è indispensabile la lavanda gastrica e la somministrazione di acqua salata che precipita nel tubo digerente il nitrato d'argento sotto forma di cloruro non tossico.


Vedi anche:


Ultimi articoli
L'esperto risponde