CLONAGGIO POSIZIONALE

19 novembre 2018
Lettera C

CLONAGGIO POSIZIONALE



Definizione di CLONAGGIO POSIZIONALE


Metodo di studio delle malattie genetiche che prevede prima la localizzazione di un gene e poi la sua identificazione dopo la quale si procede allo studio della sua funzione. Il clonaggio posizionale inizia dall'intero genoma, che contiene circa 100.000 geni, e termina quando arriva al singolo nucleotide, permettendo l'identificazione di mutazioni puntiformi responsabili di malattia.


Vedi anche:


Ultimi articoli
L'esperto risponde