CURARO

17 dicembre 2018
Lettera C

CURARO



Definizione di CURARO


Veleno di origine vegetale ad azione paralizzante dei muscoli in quanto si fissa a livello dei recettori della placca motrice, impedendo l'azione fisiologica depolarizzante dell'acetilcolina, indispensabile per l'eccitazione del muscolo striato. Un suo prodotto di sintesi (d-tubocurarina) viene utilizzato come miorilassante in anestesia.


Vedi anche:


Ultimi articoli
L'esperto risponde