FILARIOSI LINFATICA

16 maggio 2021
Lettera F

FILARIOSI LINFATICA


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

Definizione di FILARIOSI LINFATICA


Filariosi causata da Wuchereria bancroft, Brugia malayi e Brugia timori, che vanno a occupare i vasi linfatici con conseguente ostruzione; si ha così stasi e edema linfatico, frequenti linfangiti, chilotorace, ascite chilosa e chiluria. Dopo 15-20 anni dall'infestazione, si ha una ipertrofia sclero-fibrosa del sottocutaneo che porta a elefantiasi, talora di dimensioni mostruose, soprattutto allo scroto, alla mammella, agli arti inferiori. Nelle aree endemiche (Asia) si ha la "filariosi occulta" senza interessamento linfatico, ma con solo presenza di eosinofilia polmonare conseguente a ipersensibilità alle microfilarie localizzate nel polmone; si può avere tosse accessuale e crisi asmatiforme soprattutto di notte.

Tags:

Dizionario medico:
Ultimi articoli
Alla scoperta dell'idromele
15 maggio 2021
Libri e pubblicazioni
Alla scoperta dell'idromele