FOSFORO

20 ottobre 2018
Lettera F

FOSFORO



Definizione di FOSFORO


La maggior parte (85%) dei 500-700 g di fosforo presente nell'organismo si trova nelle ossa; è inoltre un componente essenziale degli acidi nucleici e delle membrane cellulari e subcellulari ed è fortemente coinvolto nel metabolismo energetico aerobico e anaerobico. Il fabbisogno giornaliero è di 800 mg per l'adulto e di 1.200 mg per l'adolescente, la donna in gravidanza, durante l'allattamento e in caso di alimentazione parenterale protratta. Ricchi di fosforo sono il latte e i latticini, la carne, il pesce, i legumi e la frutta secca. Un aumento di fosforo nel sangue si ha nell'insufficienza renale, nell'ipoparatiroidismo, nell'ipervitaminosi D. Una riduzione si ha nell'iperparatiroidismo, nel racitismo e osteomalacia, nel malassorbimento intestinale, nell'eccessivo consumo di antiacidi, nell'etilismo cronico.


Vedi anche:


Ultimi articoli
L'esperto risponde