Adipomastia

16 maggio 2006

Adipomastia




13 maggio 2006

Adipomastia

circa 2 anni fa mi è stata tolta una piccola ghiandola alla mammella sinistra che sottoposta all'esame istologico è risultata essere dovuto a ginecomastia. Successivamente all'intervento ho avuto modo di apprezzare un eccessivo aumento di volume delle mammelle e pertanto mi sono sottoposto a nuovi accertamenti tra cui una eco mammaria che ha messo in evidenza una adipomastia bilaterale escludendo formazioni nodulari. Poichè tale situazione mi comporta un notevole problema sopratutto psicologico chiedo se è consigliabile sottopormi ad intervento chirurgico per l'eliminazione della massa adiposa o se vi è la possibilità di eliminare il problema mediante qualche cura come la dieta dimagrante.

Risposta del 16 maggio 2006

Risposta a cura di:
Dott. CLAUDIO BERNARDI


Gentile signore,

in effetti un approccio chirurgico più completo alla regione mammaria evita proprio l'inconveniente di un risultato non soddisfacente. Quindi è opportuno un approccio combinato di asportazione della ghiandola e un rimodellamento del tessuto adiposo della regione mammaria. Tale accumulo, infatti, non si modifica in modo sostanziale con la dieta, ma è eliminabile tramite la liposuzione.
saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica Estetica

Dott. Claudio Bernardi
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
ROMA (RM)

Ultime risposte di Chirurgia estetica

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa