Celiachia

13 ottobre 2012

Celiachia




08 ottobre 2012

Celiachia

RIPORTO L'ESITO DELLA BIOPSIA DI MIO FIGLIO DI 16A:
Frammenti mucoda duodenale con villi di regolare profilo e altezza (rapp. V/c 3:1); infiltrato infiammatorio cronico della lamina propria. Riduzione delle cripte ghiandolari con iperplasia dell'epitelio e incremento linfociti T (CD3+)intraepiteliali (rapporto linfociti/enterociti>20:100)
Mucosa duodenale tipo 2 sec. Marsh da valutare alla luce dei dati clinici e di laboratorio, anche compatibile con condizione di malassorbimento.

Esami sangue:
1° prelievo endomisio: presente
transglutaminasi : bassa presenza

2° prelievo Antigliadina: assente
Endomisio: immunofluerescenza dubbia
Transglutaminasi : 14 (pos. >10)

Unici sintomi: ferritina molto bassa- magrezza eccessiva ma ottima statura.

Gli è stata diagnosticata la celichia ed io vorrei sapere se, con questi dati, è una diagnosi corretta.
Grazie per l'attenzione

Risposta del 13 ottobre 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Credo che la diagnosi sia corretta. Esistono vari gradi di intolleranza al glutine, da quelle più lievi alla celiachia conclamata. La sua è una forma leggera, come dimostrato dalla forma regolare dei villi. Tuttavia, anche in questi casi bisogna attuare una dieta priva di glutine, per non peggiorare la situazione.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa