Celiachia o gastrite acuta?

04 dicembre 2015

Celiachia o gastrite acuta?




16 novembre 2015

Celiachia o gastrite acuta?

Buongiorno: ho 55 anni; Sesso M.
Da un pò di anni soffro di gonfiore e dolore allo stomaco, con poco bruciore e dolore alla schiena corrispondente al’altezza punto di dolore dello stomaco; il tutto scompare, dopo circa 4 ore, da solo o con l’aiuto di acqua bollita con alloro.
Ho fatto la gastroscopia da dove risulta: Ernia Iatale - Esofago: nella norma - Les: continente - Stomaco: Lago mucoso chiaro. Mucosa priva di lesioni. Piloro pervio. Biopsie per ricerca HP negativa – Duodeno: nulla fino alla 3^ porzione. Si praticano biopsie per sospetta Celiachia con il seguente esito: Tre frammenti di mucosa duodenale con architettura mantenuta; villi congesti ed edematosi, discreto infiltrato linfoplasmocitario nella lamina propria. Infiltrato linfocitario intraepiteliale intorno al 20% (determinazione immunoistochimica con CD3).
A seguire ho fatto i seguenti esami del sangue: Ab anti gliadina Deamidata IgA 5. 20 Negativo; Ab anti gliadina Deamidata IgG 2. 80 Negativo; Ab anti Transglutaminasi IgA 1. 90 Negativo; Ab anti Transglutaminasi IgG 3. 80 Negativo; Immunoglobuline Classe A 212. 00 (70. 00 – 400. 00); DQ2/DQ8 screening Positivo.
Infine da una ecografia all’addome completo risulta: FEGATO non debordante l’arcata costale ad eco struttura brillante come per steatosi. Margini epatici regolari. Vie biliari intra ed extraepatiche non dilatate. COLICISTE ha pareti non ispessite, il lume non contiene calcoli. V. Porta nei limiti. Normale la cinesi dell’asse spleno-portale. VV. sopraepatiche regolari. RENI normali per volumetria ed eco struttura. Parenchima e profilo renali regolari. Vie escretici non dilatate. MILZA regolare.
Attualmente sto praticando Levopraid 25 mg e Selg 250 bustine (a causa di stitichezza remota). Si chiede un parere se può essere celiachia o una infiammazione allo stomaco (gastrite acuta). Si ringrazia anticipatamente.
Cordiali Saluti M. G.

Risposta del 20 novembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non si tratta nè di celiachia, nè di gastrite. Gli esami per la celiachia sono tutti negativi e anche l' esame istologico dei villi duodenali è nei limiti della norma. La presenza dei geni DQ2 e DQ8 potrebbe indicare una certa predisposizione genetica, ma la celiachia non è in atto. La gastroscopia mostra una mucosa gastrica normale. I suoi disturbi fanno pensare a un reflusso, forse favorito dalla presenza di un ' ernia iatale.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)
Risposta del 04 dicembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Gli esami, sia quelli del sangue, sia quello dei villi, escludono che si tratti di Celiachia. Non vi è nemmeno una Gastrite: nell'esame gastroscopico è scritto: " stomaco: mucosa priva di lesioni ". Anche l'ecografia è da considerarsi normale, a parte quella lieve steatosi, forse correlata a un certo suo sovrappeso, ma che oggi si riscontra in molti soggetti nel nostro mondo " occidentale ".

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Colite ulcerosa
14 aprile 2020
Patologie mediche
Colite ulcerosa
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube