Chelodi: parto naturale o cesareo?

24 dicembre 2007

Chelodi: parto naturale o cesareo?


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


11 dicembre 2007

Chelodi: parto naturale o cesareo?

Salve,
ho visto sul sito che ad una donna, che aveva come me la tendenza a formare cheloidi, dopo il parto le si e' formato un cheloide interno alla vagina che le provocava anche fastidi durante i rapporti sessuali.
In un altro caso ho invece trovato la risposta di un esperto che affermava che le mucose genitali non sono soggette a formare cheloidi (?).
Io sono al settimo mese di gravidanza e vorrei sapere se e' preferibile effettuare un parto cesareo piuttosto che naturale in modo da evitare eventuali formazioni spesse all'interno della vagina.
Sono molto preoccupata a riguardo perche' i cheloidi che ho sul corpo mi danno molto fastidio, dolore e prurito.

Risposta del 24 dicembre 2007

Risposta a cura di:
Dott. MARCELLO STANTE


cara amica,
il cesareo ha delle indicazioni ben precise, se è necessario deve essere eseguito, magari subito dopo prenderà opportune precauzioni (medicazioni locali) pre minimizzare il rischio di formazione di cheloidi, che possono verificarsi anche nelle mucose.
cari saluti

Dr Stante
Taranto
dottstante@tele2. It

Dott. Marcello Stante
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
Specialista in Medicina estetica
TARANTO (TA)

Ultime risposte di Chirurgia estetica

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
L’autostima non è solo questione di rughe
Chirurgia estetica
25 maggio 2020
Notizie e aggiornamenti
L’autostima non è solo questione di rughe
Labbra rifatte: ecco come preservare l'aspetto naturale
Chirurgia estetica
26 aprile 2017
Notizie e aggiornamenti
Labbra rifatte: ecco come preservare l'aspetto naturale
Cosmetici: meglio quelli “chemical free”
Chirurgia estetica
18 marzo 2016
Notizie e aggiornamenti
Cosmetici: meglio quelli “chemical free”