Cheloide loboauricolare

24 febbraio 2007

Cheloide loboauricolare




21 febbraio 2007

Cheloide loboauricolare

A mia figlia è stato asportato sul retro del lobo auricolare un sospetto granuloma nell'ottobre 2005, che si è riformato e riasportato a ottobre 2006. Oggi a seguito dell'esame istologico è stato definito un cheloide e il chirurgo, visto che si sta riformando, ritiene di asportarlo nuovamente con applicazione nello stesso giorno di radio terapia, da ripetere poi per altre 3 o 4 applicazioni. Funziona come il laser 585 di cui ho letto sul web?. E' pericolosa questa radioterapia?. Grazie

Risposta del 24 febbraio 2007

Risposta a cura di:
Dott. MARCELLO STANTE


cara amica,
i cheloidi del lobo auricolare sono estremamente frequenti soprattuto in chi ha i buchi per il piercing (orecchini).
sinceramente la radioterapia mi sembra eccessiva dato che con una buona escissione chirurgica ed applicazione immediatamente successiva di fogli di silicone in occlusiva spesso si evita il formarsi di un nuovo cheloide.
in alternativa altre possibilità prima della radioterapia dovrebbero essere tentate, quali il laser, la luce pulsata, la infiltrazione locale di steroidi etc etc.
saluti

Dott M. Stante

Dott. Marcello Stante
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista in Medicina estetica
TARANTO (TA)

Ultime risposte di Chirurgia estetica


Vedi anche:


Ultimi articoli
Ustioni
29 agosto 2017
Patologie mediche
Ustioni
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube