Gastrite e reflusso

26 ottobre 2015

Gastrite e reflusso




21 ottobre 2015

Gastrite e reflusso

Salve,
a seguito di un periodo di ansia e stress, all'improvviso (20 giorni fa), ho cominciato ad avvertire un senso di nausea soprattutto al mattino (mi veniva da fare dei piccolo rutti). Soprattutto una domenica, dopo aver mangiato troppo e "male" la sera prima, ho avvertito forte senso di nausea per l'intera giornata. . . Migliorata poi in serata dopo aver assunto due bustine di Biochetasi. Nei giorni seguenti la situazione è migliorata ma, al posto della nausea, ho cominciato ad avvertire saltuariamente (soprattutto pomeriggio e sera) un rigurgito in gola (a volte lieve bruciore). Nel frattempo ho fatto le analisi del sangue (controllo di routine) e il medico mi ha detto che non c'era nulla di anomalo. Anche se io ho notato il valore di LIPASI a 55 (range 5. 6 - 51. 3) leggermente fuori limite ma lui non gli ha dato importanza. Peraltro non voleva prescrivermi nulla per i miei sintomi ma quando ho insistito mi ha detto che poteva essere "un pò di gastrite" e mi ha prescritto LANSOPRAZOLO 15mg per 14 giorni. Peraltro stavo anche meglio ma appena ho cominciato ad assumere la pastica (la prima ieri mattina e la seconda stamattina) la sensazione di rigurgito è addirittura aumentata. Ieri notte ho fatto fatica a dormire (avevo la sensazione di acqua che sale in gola) e ho dovuto deglutire spesso. Oggi è leggermente meglio ma tale sensazione è ancora presente e fastidiosa. Nel frattempo, visto il mio stato ansioso, ho prenotato una visita dal gastoreneterologo per l'11 novembre. Volevo chiedere, tuttavia, se i sintomi possono far pensare ad una gastrite da stress. . . L'evoluzione di questi sintomi (prima nausea ed eruttazioni. . . Ora niente nausea ma solo questo continuo rigurgito) è normale?. . . . Come mai il LANSOPRAZOLO ha addirittura peggiorato la sensazione di rigurgito. . . Devo aspettare qualche giorno prima che faccia effetto?. . . Grazie mille.
Saluti.

Risposta del 26 ottobre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La risposta alla sua ultima domanda è sì: lei ha una forma di Gastrite, o meglio di und disturbo di digestione (il termine esatto sarebbe Dispepsia) con degli episodi di reflusso. Prosegua con la stessa terapia, a cui il suo medico potrebbe aggiungere uno di quei prodotti che si chiamano procinetici, che migliorano la digestione.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube