Ileite

10 febbraio 2015

Ileite




05 febbraio 2015

Ileite

Gentile dottore, mi scusi se la disturbo di nuovo, La cosa che mi preoccupa è sapere se l'ileite aspecifica diagnosticata è di grado grave, moderato, lieve o se addirittura morbo di CHRON. Sono molto preoccupata le allego la mia richiesta precedente, grazie. Sono una donna di 60 anni, ho sempre sofferto di colon irritabile. dal 2000 in poi ho fatto 4 colonscopie, nelle prime tre non è stato rilevato niente di patologico. A ottobre 2014, ho cominciato a stare male: 3 evacuazioni al giorno poltacee con muco, aria nella pancia e nello stomaco, ma a differenza delle altre volte anche col NORMIX e il DICOFLOR non passava. Il gastroeetrologo mi diceva di stare tranquilla, mi ha prescritto FLAGIL per 10 giorni e poi asacol 800 per altri 10 giorni, Farmaco che tra l'altro non assimilavo bene, almeno 2 le ho defacate intere. Nel frattempo ho fatto tutte le analisi delle feci, quelle del morbo celiaco e l'elicobatter tuute negative tranne la calprotectina: valore norm. 70 mio valore 203. Ho fatto di nuovo colonscopia a gennaio:esame condotto fino al cieco, colon particolarmente lungo e tortuoso, traverso ptosico, ileo granuleggiante, biposie. Sigma convuluto, al retto edema ed iperemia, biopsie in uscita emorroidi. risultati biposie: rettolembi mucosi con aspetti iperplastici dell'epitelio di superficie di sostanziale conservazione dell'architettura ghiandolare e del corredo di cellule mucipare. Lamina propria con modeste note di iperemia vascolari e fibrosi superciali. Assenza d lesioni atipiche e di alterazioni riferibili a fase attiva malattia infiammatoria. Ileolembi con conservazione dell'archtettura villocripta enza aspetti degenaritivi reattivi dell'epitelio di superficie ma con uniforme incremento di elmenti infiammatori della lamina propria costituiti da linfociti e plasmacellule mature e focale iperplasia del tessuto linfoide aggregato alla mucosa. Assenza di lesioni atipiche e di alterazioni compatibili con malattia infiamm. idiopatica. Che significa? Il mio gastroenetrologo mi dce trattasi di ileite aspecifica, e che devo stare tranquilla, mi ha prescritto di nuovo FLAGIL e PENTASA che devo fare? Sono preoccupata, anche perchè non so come alimentarmi Mi aiuti grazie

Risposta del 10 febbraio 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


L' ileite è di grado lieve, quindi può stare tranquilla. Tuttavia, secondo me è bene che prosegua con il farmaco antinfiammatorio per molti mesi, se non per anni, per essere sicuri che l' infiammazione non aumenti di intensità, o, meglio, che regredisca del tutto.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Colite ulcerosa
14 aprile 2020
Patologie mediche
Colite ulcerosa
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube